Ecco chi è Vittorio Ferraresi, deputato del Movimento 5 Stelle a Modena

Venticinque anni, nato a Finale Emilia, studente universitario a Ferrara, diplomato in scienze della formazione, ha iniziato fin da giovane ad appassionarsi di questioni sociali

Vittorio Ferraresi, nato a Finale Emilia, 25 anni, diploma superiore in Scienze della Formazione, laureando in Giurisprudenza (Laurea Magistrale) a Ferrara con tesi in Diritto dell'Ambiente.

Ferraresi ha iniziato a seguire la politica e a interessarsi di questioni sociali fin da giovanissimo quando, all'età di 15 anni la madre lo porta agli spettacoli di Beppe Grillo. Successivamente, inizia ufficialmente a fare attivismo per il Movimento nel 2006 "nel mitico meetup e gruppo dei Grilli Estensi di Ferrara dove portiamo avanti numerose battaglie, raccolte firme,banchetti, manifestazioni e serate informative".

"In questi anni universitari entro a far parte dell'Onda Ferrara-Comitato Studenti Universitari - recita la scheda realizzata dal deputato sul blog di Beppe Grillo - un'associazione di ragazzi nata per contestare la Riforma Gelmini dell'università e per proporre un modello di università pubblica e accessibile a tutti. Organizziamo diverse manifestazioni e cortei di protesta per Ferrara nonché serate culturali. Nel 2010 a Finale Emilia (mia città d'origine), diamo vita con Carlo Valmori al Movimento 5 Stelle Finale Emilia. Nato dall'esigenza di contrastare e far sentire la voce dei cittadini su problematiche come : Riconversione Zuccherificio in Centrale a Biomasse, Infiltrazioni della criminalità organizzata nella bonifica dell'impianto, Discarica, Cispadana, Privatizzazioni e diniego delle riprese in consiglio comunale".

"Nel 2011 - prosegue Ferraresi - mi presento alle elezioni comunali di Finale Emilia come capolista della lista certificata del M5S dove otteniamo il 4%. Otteniamo diverse vittorie condivise tra le quali il ritiro delibera di privatizzazione dell'acqua,le riprese in consiglio, stop riconversione zuccherificio, consiglio comunale aperto. Organizziamo serate come "Terremoti e le Attività dell'Uomo" con la Prof.ssa D'Orsogna; sulle infiltrazioni mafiose sul territorio, e sugli esempi per un comune virtuoso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Ecco perché Benji e Fede si separano

  • Sproloquio 2020 della Famiglia Pavironica, il testo in dialetto

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento