menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eredità Amato, Pdl: "Caro Comune, la toppa è peggio del buco"

Dante Mazzi, capogruppo Pdl in consiglio provinciale: "Ancora disattesa la volontà della benefattrice". Replica dell'amministrazione: "La salma di Antonietta Amato nella tomba di famiglia"

"La questione della tomba "fantasma" della signora Amato non può affatto ritenersi conclusa. Con il comunicato di ieri il Comune di Modena ha tentato di minimizzare, affermando che i resti della signora Amato riposano nella tomba di famiglia nel cimitero di Santa Maria di Mugnano dal 19 gennaio 2011 e solo per uno spiacevole ritardo non compare ancora il suo nome sulla tomba" così Dante Mazzi capogruppo Pdl alla provincia di Modena dopo che un  comunicato dell'amministrazione aveva precisato che era stato fatto tutto quello che era chiesto nel testamento.

Per Mazzi non è così e rilancia accusando il Comune di negligenza e inadempienza, vista anche la situazione della salma del figlio della signora Amato che non si trova dove dovrebbe essere: "in quella tomba dovrebbero quindi giacere le spoglie dell'intera famiglia e invece a distanza di oltre tre anni il Comune di Modena, per sua stessa ammissione, non ha ancora a rispettato l'unica condizione posta dalla signora Amato, che ha devoluto tutti i suoi beni in eredità al canile comunale".

L'amministrazione giustifica il ritardo dell'epigrafe e di altre volontà disattese dando la colpa alla burocrazia: "Sulla lapide della famiglia Martinelli, sino ad ora, non è ancora stata apposta una epigrafe in cui compare il nome della signora Amato, presto comparirà 'Benefattrice del canile comunale'. Questa mancanza è frutto di uno spiacevole ritardo nell’iter burocratico tra l’ufficio comunale preposto e l’artigiano incaricato di realizzarla".

Per Mazzi i problemi non sono solo relativi alla tomba ma: "ciò non sarebbe accaduto se come avevo proposto nel 2009 l'eredità fosse stata gestita da una Fondazione intestata proprio alla signora Antonietta Amato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagi, 98 casi nel modenese. Sei ricoveri e due decessi

Attualità

Contagio, 113 casi in provincia. Tre decessi e tre ricoveri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento