rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Carlo Sigonio / Via Antonio Peretti

Ex Amcm, il Comune ci riprova: piano particolareggiato in commissione

Il progetto viene illustrato martedì 8 ottobre alla commissione consiliare Seta, in Consiglio comunale nelle prossime settimane. L'assessore Giacobazzi: "Progetto alleggerito rispetto a quello precedente, per adeguarlo all’attuale situazione economica"

Viene illustrato martedì 8 ottobre, alle 17.30, alla commissione consiliare Seta (Programmazione e assetto del territorio, Sviluppo economico e Tutela ambientale) con l’obiettivo di approdare in Consiglio nelle prossime settimane, probabilmente entro ottobre, il nuovo Piano particolareggiato in variante al Poc per l’area dell’ex Amcm a Modena. La proposta conferma le novità già annunciate nei mesi scorsi nella presentazione alla commissione della Circoscrizione 3 quando Gabriele Giacobazzi, assessore a Programmazione e gestione del territorio, aveva spiegato che il progetto planivolumetrico “risulta particolarmente alleggerito rispetto a quello precedente, per adeguarlo all’attuale situazione economica, ma senza rinunciare alla vocazione culturale dell’intervento pubblico nell’area”.

Sono così confermate sia le destinazioni per il Teatro delle Passioni e per una sala cinematografica – auditorium, ma saranno collocate nello stesso edificio, l’ex Enel, mentre per l’altro stabile (ex Aem) si prevede l’utilizzo come Galleria di collegamento tra via Buon Pastore e la piazza interna al comparto. La Galleria, una sorta di piazza coperta, potrebbe offrire spazi culturali, per la ristorazione e commerciali in modo integrato con le altre attività previste nell’area. Nell’edificio a ridosso dell’ex Aem si prevede la realizzazione di posti auto a parziale compensazione della riduzione che si ottiene sui posti nei parcheggi interrati. Nella nuova modulazione dell’intervento, il cinema estivo rimane nell’area attuale e gli spazi di servizio al centro commerciale (confermato come media superficie al di sotto dei 1.500 metri quadri) verrebbero realizzati in una struttura alla base dell’edificio dove è prevista la realizzazione di una parte degli alloggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Amcm, il Comune ci riprova: piano particolareggiato in commissione

ModenaToday è in caricamento