rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Politica

Festa Pd, è il giorno di Piero Fassino, Pippo Civati e Laura Puppato

Menù particolarmente variegato nell’ultimo fine settimana della Festa provinciale Pd: sabato 15 settembre attesi il sindaco di Torino Piero Fassino, il consigliere regionale lombardo Pippo Civati e la capogruppo Pd della Regione Veneto, nonché candidata alle primarie, Laura Puppato

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Tante iniziative su temi diversi dell’attualità politica dal pomeriggio alla sera di sabato 15 settembre alla Festa provinciale del Pd in corso di svolgimento a Ponte Alto. In ordine cronologico, dalle 16.00, e fino a sera, allo spazio Resistenza Gd/Arci “Giornata dell’intercultura”. Si alterneranno incontri tematici, musica e gastronomia multietniche. Culmine dell’iniziativa il dibattito “Il diritto di cittadinanza per tutti gli italiani” a cui prendono parte Seifuddin Abouabid della direzione nazionale dei Giovani Mussulmani d’Italia e Giulia Spezzani, responsabile provinciale Diritti civili e Integrazione GdModena. Alle 17.00, invece, allo spazio Ricostituente – sala Abitcoop, dibattito dal titolo “Associazionismo e volontariato, risorse per la comunità”. Relatrici il sottosegretario al welfare Maria Cecilia Guerra e il sindaco di Campogalliano Stefania Zanni. Intervengono Angelo Morselli, presidente AuserModena e Centro Servizi Volontariato, Antonino Marino, assessore allo Sport del Comune Modena, Rosa Bandieri, presidente del Comitato paritetico del volontariato, Andrea Covi, presidente Uisp e Albano Dugoni, portavoce del Forum Terzo Settore.

Dalle 17.30, invece, al Palaconad, si parla di ambiente nel corso di un’inedita kermesse di amministratori, tecnici e politici. Il consigliere regionale lombardo Pippo Civati guiderà l'ampia carrellata di ospiti che si confronterà sulla questione ambientale. Gestione dei rifiuti, consumo del suolo, acqua pubblica e risparmio energetico. Questi, e molti altri, i temi che verranno toccati dai 20 ospiti dell'iniziativa, tra cui l'assessore di Milano Stefano Boeri, il candidato al Premio Nobel per la Chimica Vincenzo Balzani, il capogruppo Pd a Parma Nicola Dall'Olio, la capogruppo Pd della Regione Veneto LauraPuppato, il consigliere regionale Thomas Casadei, il sindaco di Sasso Marconi Stefano Mazzetti, il giornalista aquilano Paolo Della Ventura, l'assessore forlivese Alberto Bellini e quello reggiano Mirko Tutino. Saranno, presenti, inoltre la responsabile nazionale Pd Ambiente Stella Bianchi, il segretario regionale Pd Stefano Bonaccini e l’assessore provinciale all’ambiente Stefano Vaccari. L’obiettivo è quello di portare a Modena le testimonianze delle buone pratiche presenti nei territori. Coordinerà l’iniziativa, insieme a Civati, la consigliera comunale Pd Giulia Morini.

Alle 21.00, al Palaconad, per il ciclo “I democratici alla sfida del governo” è atteso il sindaco di Torino Piero Fassino. Si confronterà con il sindaco di Mirandola Maino Benatti e il segretario cittadino del Pd Giuseppe Boschini. Conduce l’incontro Roberto Grimaldi, vice-caposervizio de Il Resto del Carlino Modena.

Per lo spettacolo, all’Arena sul lago, dalle ore 21.00, saliranno sul palco i “Veronica Falls”, nella loro unica data in Italia. Sono giovani, provengono da Glasgow, amano mescolare il lato dolce e romantico a quello oscuro della vita: i Veronica Falls sono una delle band più promettenti del panorama indie pop mondiale. Sono reduci da una fortunata tournée che li ha portati a suonare in molte città degli Stati Uniti dove hanno dimostrato di saper elegantemente rielaborare surf, garage pop, post punk, creando un’atmosfera coinvolgente e dal sapore retrò. Tra i brani più conosciuti: "Bad Feeling", "Wedding Day", "Found Love In A Graveyard", “Come On Over”. Prima dei Veronica Falls faranno da apripista per il concerto (ad ingresso gratuito) The Villains Pink, Holy Days e The Charlestones.

Allo spazio Ricostituente – sala Abitcoop, invece, dalle ore 21.30, Irene Guadagnini ed Edoardo Ribatto portano in scena “Res”. Come cominciare a scrivere di uno che non riesce a scrivere? Come pronunciare una parola come se fosse una voce esterna a farlo? Come vedere le cose con gli occhi di un neonato? Res, ultimo appuntamento per il ciclo Vitamina Reading, tenta queste difficili imprese. Attraverso i testi di Tiziano Scarpa, Antonio Tabucchi, David Sedaris si srotola una riflessione personale dei due attori. Una lettura densa e semplice, spogliata di tutto, che riconsegna agli attori la magia di creare cose solo attraverso le voci. Edoardo Ribatto ha lavorato in numerosi teatri nazionali fra i quali il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro dell’Elfo, il Teatro della Tosse, il Teatro stabile di Torino, la Biennale di Venezia. Nell’ultima stagiona faceva parte del cast di “The coast of Utopia” di Marco Tullio Giordana. Irene Guadagnini ha lavorato in numerosi spettacoli teatrali, cortometraggi, docu-fiction, con Nuccio Ambrosino, Paolo Rossi, Roberto Herlitzka tra gli altri. Ha, inoltre, preso parte a fiction e film per la tv, come Don Zeno, L’ispettore Coliandro, Che Dio ci aiuti. Da anni si occupa anche dipercorsi di promozione alla lettura, collaborando con comuni, scuole, biblioteche, nonché di organizzazione e realizzazione di eventi culturali e teatrali.

Sempre dalle 21.30, ma allo spazio Libreria, il gruppo culturale Xomegap, formato da Simone Covili, Gabriele Sorrentino, Sara Bosi, Marcello Ventilati e Massimiliano Prandini, presenta il romanzo fantasy “Finisterra – Le sorgenti del Dumrak” (Edizioni Domino). Cinquecento anni sono passati da quando i popoli provenienti dalla foresta oltre la Catena Impervia hanno invaso l’Impero delle Tre spade. L’invasione è stata respinta, ma ha precipitato l’Impero in una spirale di decadenza e anarchia culminati nella secessione del regno di Vùos. Per i Diari di Viaggio,  Ivan Zuliani e Concetta Giavelli presentano “New Mexico”, “Ladakh” e “Islanda”. Infine, allo spazio El Baile salsa-bachata e ritmi latini, mentre allo spazio Resitenza Gd/Arci ci sarà Matteo Borghi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa Pd, è il giorno di Piero Fassino, Pippo Civati e Laura Puppato

ModenaToday è in caricamento