rotate-mobile
Politica Centro Storico / Via della Manifattura dei Tabacchi

Ex Manifattura, sporcizia e degrado. Fratelli d'Italia all'attacco

Pulitanò (FdI) punta il dito contro l'incuria nell'area dell'ex complesso industriale, che soffre della mancata riqualificazione e spesso diventa luogo di ritrovo di sbandati

L'area dell'ex Manifattura Tabacchi sconta le difficoltà di un progetto di riqualificazione non ultimato, fra parte residenziale e commerciale ancora bloccata e un cantiere immobile, in attesa della ormai quasi certa realizzazione della Cittadella della Giustizia. Vista anche la posizione di raccordo fra la stazione ferroviaria e il centro storico, l'area soffre da anni di problemi di degrado. Tra questi in particolare le occupazioni  del' cantiere, la presenza di spacciatori e i bivacchi nella scala che si trova ai piedi della ciminiera restaurata. 

Sulla situazione è intervenuto il presidente provinciale di Fratelli d’Italia: “Da anni cerchiamo di sensibilizzare l’amministrazione circa le situazioni di grave degrado urbano e sacche di criminalità all’ex Manifattura Tabacchi. Già nel 2021 abbiamo presentato il problema e purtroppo dobbiamo constatare che la realtà è rimasta invariata: la via della Manifattura è sporca, oltre ad essere ritrovo di baby gang e piccoli spacciatori; inoltre sporcizia, immondizia e segni di bivacchi continuano a far da cornice ad una zona già in sofferenza e queste problematiche purtroppo ormai sono divenute endemiche”. 

“Infatti, viale Crispi e la zona della stazione dei treni soffrono da molto tempo l’abbandono da parte dell’amministrazione comunale che, o per incapacità, o per mancanza di volontà, non riesce a risolvere il problema. Siamo stanchi di una sinistra che a parole chiede al Governo nazionale di intervenire quando sul territorio lascia che degrado e insicurezza dilaghino indisturbati”, conclude Pulitanò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Manifattura, sporcizia e degrado. Fratelli d'Italia all'attacco

ModenaToday è in caricamento