A Ponte alto due weekend di "anticipo" per la Festa de L'Unità

Festa del Pd in funzione da venerdì 17 a domenica 19 e da venerdì 24 a domenica 26 gennaio, con diversi appuntamenti pre-elettorali

Dal 17 al 26 gennaio, per due fine settimana successivi, l’area di Ponte Alto ospita un anticipo della Festa de l’Unità di primavera, organizzata dai Circoli Pd della città di Modena. La Festa sarà in funzione dal venerdì sera alla domenica a mezzogiorno. Molti gli ospiti attesi, tra cui il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Andrea Martella, il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli e Gianni Cuperlo.

Il programma primo fine settimana delle Festa prevede venerdì 17 gennaio – ore 19.00 – inaugurazione con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Andrea Martella, i deputati Pd Piero Fassino e Giuditta Pini, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, i segretari provinciale e cittadino del Pd Davide Fava e Andrea Bortolamasi. Sabato 18 gennaio una cena con il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, l’europarlamentare Brando Bonifei e la deputata Pd Beatrice Lorenzin. Domenica 19 gennaio un pranzo con Gianni Cuperlo della Direzione nazionale del Pd e il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli-

Andrea Bortolamasi, segretadio cittadino dei dem ha dichiarato: “La Festa della città, per il periodo di campagna elettorale in cui si colloca, assume un significato di rilievo: apre, nei fatti, l’ultima settimana di campagna elettorale, ospita componenti del Governo, europarlamentari, parlamentari eletti sul territorio, i candidati Pd alla prossima Assemblea Legislativa regionale. Questo è il nostro modo di fare politica e di finanziarci come partito. Non come altri che non ci hanno ancora spiegato esattamente da dove arrivano quei famosi 49 milioni di euro. Le Feste sono il Dna del Partito democratico. Sono, per loro natura, aperte e accoglienti. Tutta la città, come sempre, è invitata a partecipare. Alla Festa si mangia, si balla, ci si confronta e si sta insieme. La Festa è comunità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con la Festa di primavera organizzata dal Pd della città prende avvio la stagione delle Feste de l’Unità 2020. Le Feste de l’Unità sono la metafora di un progetto politico. La spiego in questi termini: se io pensassi da solo di realizzare un evento come la Festa de l’Unità, quindi di coinvolgere decine di volontari che per giorni riescono a tenere vivo questo tipo di manifestazione sarei un pazzo. Se questo progetto, invece, penso di realizzarlo come parte di una comunità, allora diventa possibile - ha aggiunto il segretario procinciale Davide Fava - Per questo motivo le Feste “sono” il Partito democratico e il Partito democratico è una comunità di persone generose, coraggiose, capaci di realizzare ciò che sembrerebbe impossibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento