Finale Emilia riceve Giovanni Costanzelli, il finalese che ha sviluppato la comunità italiana in Urugay

Nel corso della propria vita ha ricoperto vari incarichi che testimoniano l’impegno sociale profuso a favore della salvaguardia e dello sviluppo della comunità italiana residente in Uruguay

Un giovedì diverso al Consiglio Comunale di Finale Emilia di questa settimana, che infatti vedrà la prima parte dedicata a Giovanni Costanzelli, il finalese 87enne, residente da settant'anni in Uruguay e in questi giorni di passaggio in Italia. Con questa iniziativa, la comunità finalese vuole rendere omaggio al proprio concittadino, diventato uno degli italiani più conosciuti e apprezzati dalle comunità dei nostri connazionali in Sudamerica. Poco più di un mese fa, Giovanni Costanzelli è rimasto vedovo dell'adorata moglie Angela. Lo scorso 2 giugno ha partecipato, con 40 bambini della Scuola Italiana, al ricevimento organizzato dall'Ambasciatore d'Italia per celebrare il 2 Giugno, Festa della Repubblica, incontrando, tra l'altro, il presidente Mattarella.

GIOVANNI COSTANZELLI. Nel corso della propria vita ha ricoperto vari incarichi che testimoniano l’impegno sociale profuso a favore della salvaguardia e dello sviluppo della comunità italiana residente in Uruguay (Consigliere della Casa di Riposo Italiana, Presidente di AIUDA - Associazione Italiana in Uruguay di Assistenza, segretario dell'associazione Patronato ENAS dell'Uruguay, vicepresidente dell'Ospedale Umberto I di Montevideo, segretario onorario del Consiglio Esecutivo e presidente della Scuola Italiana di Montevideo, direttore responsabile del Corriere della Scuola, delegato per l'Uruguay del CTIM - Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, presidente dell'Associazione ex Combattenti e Reduci Italiani in Uruguay, nonché direttore del notiziario ANCRI, Associazione nazionale ex combattenti e reduci di guerra - Federazione dell'Uruguay). Qualche anno fa, inoltre, gli è stata conferita l’onorificenza di Commendatore Ordine al Merito su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

UN ECONOMIO SPECIALE. In segno di apprezzamento e riconoscimento del suo impegno civile, sociale e professionale, il Consiglio Comunale, nella seduta di giovedì, gli consegnerà, a titolo simbolico, una litografia, opera del finalese Mario Cavani, raffigurante la città di Finale Emilia, unitamente a una pergamena riportante le motivazioni del riconoscimento. Nella stessa serata avrebbe dovuto essere assegnato il medesimo riconoscimento anche al Luogotenente Luca Cappello, per i suoi venticinque anni di comando della Stazione dei Carabinieri di Finale Emilia, ma per questioni organizzative la cerimonia è stata posticipata al prossimo autunno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagi, 81 nel modenese. Due decessi e due ingressi in Terapia Intensiva

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

  • Contagio, 79 casi nel modenese. Deceduti un 86enne e un 77enne

  • Neonatologia, sette operatori e un neonato positivi nel reparto del Policlinico

  • Contagi, 84 nel modenese. Sei ricoverati in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento