rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Politica Bastiglia

"Finanziamento negato alla scuola di Bastiglia, Spica: “La sinistra preferisce limitare i servizi”

Un emendamento al bilancio 2015 (e l'unico delle opposizioni), è stato presentato dal gruppo "Civica La Bastia" nell'ultimo Consiglio Comunale in luglio. L'emendamento proponeva di spostare da apposita voce in bilancio, la somma di 18mila euro a favore della scuola paritaria d'infanzia "S. Maria Assunta" di Bastiglia per equipararla quasi a quelle presenti sul territorio.

L'emendamento, pur non variando il saldo del bilancio e rispettando i canoni tecnici previsti per legge, ha riscontrato i pareri contrari dei contabili del Comune di Bastiglia, nonché quello del revisore contabile dott. Bigi, ai quali si è aggiunto il voto contrario in Consiglio Comunale da parte dell'intero gruppo di maggioranza.

Antonio Spica, consigliere del gruppo Civica La Bastìa, spiega: “La motivazione? Semplicemente assurda: altera il bilancio dell'Unione dei Comuni. In pratica, prima di decidere come e dove destinare a Bastiglia il denaro dei bastigliesi, bisogna prima garantire i fondi all'Unione. Per questo sarebbe quindi logico che il bilancio dell'Unione dei Comuni venisse prima sottoposto al vaglio dei Consigli Comunali, anziché farlo passare come delibera di Giunta e dunque tenere all'oscuro la cittadinanza. Se si considera che Bastiglia destina annualmente all'Unione diverse migliaia di euro, 18mila euro non credo rappresentino una minaccia alla sopravvivenza di questa Unione”.

“Le famiglie bastigliesi che portano i loro bimbi alla scuola paritaria di infanzia Santa Maria Assunta, sanno quindi chi ha deciso contro di loro non accettando la mia proposta di aumento del contributo che, per altro, non avrebbe gravato sulle tasche dei contribuenti. Ma la sinistra bastigliese ha preferito limitare i servizi della scuola d'infanzia. Ora – conclude Spica – valuterò con attenzione i pareri della ragioneria del Comune e del revisore contabile pervenutemi in questi giorni, per vedere se sussistono le condizioni per appellarsi al Prefetto”.

Antonio Spica - Consigliere Comunale "Civica La Bastia" - Bastiglia 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Finanziamento negato alla scuola di Bastiglia, Spica: “La sinistra preferisce limitare i servizi”

ModenaToday è in caricamento