rotate-mobile
Politica

Tempo pieno, Adriana Querzè raccoglie oltre settemila firme

L'iniziativa dell'ex assessore contro i tagli alla scuola. Le sottoscrizioni verranno presentate alle autorità scolastiche provinciali e regionali, per sostenere la richiesta di un numero più congruo di insegnanti

Sono 7130 le firme raccolte in pochi giorni per ottenere al 3° e al 6° Circolo di Modena le classi a tempo pieno che rischiano di non essere attivate il prossimo settembre all'apertura delle scuole. Pa raccolta firme è stata promossa da Adriana Querzè, ex assessore e oggi consigliere comunale, che spiega: "Un risultato che dimostra che tanti modenesi, e non solo i genitori direttamente interessati ai tagli, ritengono questo modello di scuola utile ai bambini e alle famiglie"

Quest'anno le informazioni relative agli organici della scuola primaria per il prossimo anno scolastico arriveranno in ritardo rispetto agli anni scorsi. Un'estate quindi che per le 50 famiglie modenesi e le 250 della provincia si sta caratterizzando come un tempo di attesa e incertezza rispetto alle scelte educative compiute e rispetto all'organizzazione familiare.

Le carenze di organico riguardano tutta l'Emilia Romagna, tanto che Vasco Errani, in uno dei suoi ultimi atti come Presidente della regione aveva chiesto al Ministero 800 insegnanti in più rispetto a quelli assegnati, per tentare così di rispondere all'aumento degli studenti, alla necessità di scuole dell'infanzia e, appunto, alle domande di tempo pieno. "Nei prossimi giorni le firme raccolte saranno consegnate alle autorità scolastiche locali e regionali - scrive la Querzè - per far loro sentire la voce di tanti modenesi che si sono espressi con una firma a difesa di una scuola in cui credono".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempo pieno, Adriana Querzè raccoglie oltre settemila firme

ModenaToday è in caricamento