Il Ministero firma il progetto esecutivo, può partire il cantiere per la Bretella

Il Governo giallorosso conferma con Paola De Micheli l'assenso all'opera infrastrutturale. Esulta Bonaccini

Il neo Ministro alle Infrastrutture Paola De Micheli, questa mattina durante il convegno di apertura del Cersaie, ha annunciato la firma sul progetto esecutivo della Bretella Campogalliano-Sassuolo. Si tratta dell'ultimo tassello burocratico circa l'autorizzazione della tanto discussa arteria autostradale. 

"Non ci sono piu' scuse per nessuno, nemmeno per il governo. Tra pochi mesi apriremo i cantieri", conferma il governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. "Dopo 30, 40 anni partirà il cantiere della bretella: il ministro de Micheli ha firmato l'ultimo atto che serviva. Si chiude quindi una vicenda che ci aveva visto discutere con il ministro Toninelli, avevamo atteso l'analisi costi-benefici che aveva confermato la bonta' di quel progetto", commenta il presidente della Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oggi con l'annuncio del ministro possiamo dire di aver scritto la parola fine che in realta' e' la parola inizio per una infrastruttura attesa da tanti anni che permettera' di togliere traffico pesante dalle vie secondarie, a partire dalla via Emilia, e che permettera' di collegare in pochi chilometri all'Europa e al Brennero, cio' che parte dal distretto ceramico che da solo fa oltre l'80% della produzione ceramica italiana, tra le prime in Italia e nel mondo, e che dara' un'ulteriore e maggiore competitivita' alle nostre imprese", dice Bonaccini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento