Politica

Maranello: le proposte di Fli sul bilancio in approvazione in consiglio comunale

"Nel bilancio 2012 proponiamo tagli alle spese che non intaccano la vita della Comunità,c ome quelle per la consulta degli stranieri,un progetto naufragato nell'inutilità"

Cristian Guadagno, Fli

"Il momento economico non è dei migliori, per quanto gli analisti ci dicano che l'apice della crisi sia passato, abbiamo di fronte il mostro della recessione,e di certo non e' di aiuto il taglio da parte delle banche alla liquidità alle aziende e le lotte per le modifiche al mondo del lavoro,che dovrebbe garantire una mansione a tutti e uno stipendio che ci permetta di vivere degnamente,come dice la nostra Costituzione". Così Cristian Guadagno, portavoce Futuro e Libertà Maranello.

"Le amministrazioni locali non avranno vita facile d'ora in avanti, si dovrebbe ragionare su ogni euro che si spende,evitando spese inutili, invece di finanziare campagne mediatiche,per accreditarsi il consenso popolare,perché i Cittadini si ricorderanno di coloro che hanno saputo amministrare con parsimonia i loro tributi,e di certo l'amministrazione di Maranello non la ricorderemo per questo. Ci hanno dato esempi di sperperi con l'acquisizione della torre della strega con i terreni annessi, con la nuova biblioteca e con la lista infinita di consulenze esterne,spese che si dovevano evitare,sarebbe bastata la volontà di pensare al benessere del paese e non al proprio ego monumentale. Possono raccontarci che siamo in linea con statistiche nazionali,regionali e provinciali,ma solo perche' c'e' chi fà peggio,non autorizza l'amministrazione a scialacquare il denaro che i contribuenti versano nelle casse comunali. Vorremmo dare il nostro parere di Cittadini prima dell'approvazione del Bilancio. In questa fase dove bisogna fare scelte difficili ,sarebbe opportuno ascoltare il popolo,e non tagliare sui servizi essenziali alla comunità. L'attuale Amministrazione ha dato prova piu' di una volta,con l'imposizione dell'acqua del rubinetto nelle mense scolastiche e sempre con la rimodulazione dei comprensori scolastici che la voce del Cittadino non conta,anche se la maggior parte e' contraria a una loro scelta,a loro non importa niente e vanno avanti per la loro strada,dettata da chissà quale causa morale. Nel bilancio 2012 proponiamo tagli alle spese che non intaccano la vita della Comunità, come quelle per la consulta degli stranieri, un progetto naufragato nell'inutilità,dare un tetto di spesa alle consulenze esterne,che non guardi le statistiche ma che non sia piu' del 10% dell'attuale cifra che l'amministrazione a speso per il 2011, sfruttare l'immagine di Maranello con iniziative commerciali, magari usando l'anfiteatro naturale del Parco Ferrari per dei concerti, che porterebbe un po' di sano divertimento alle giovani generazioni e denaro nelle casse Comunali, finanziare la spesa dell'acqua usata per l'irrigazione delle siepi e degli spazi verdi usando spazi pubblicitari sugli stessi, incentivare le associazioni del territorio all'organizzazione di tornei sportivi a livello nazionale, diminuire il compenso dei dirigenti, come hanno avuto fatto altri Comuni in provincia, anche se siamo in linea con le ben note statistiche,che il Sindaco è sempre pronto a sventolare. Arriviamo al nodo IMU,dove l'amministrazione si allinea al governo e invece di andare a prendere soldi a chi li ha, perciò alzando l'aliquota sulle seconde case, andrà ad aumentare quella sulla prima,sempre per non andare a rovinare il rapporto con la Maranello-bene, perciò è più sensato per la nostra Amministrazione Comunale tirare il collo alla maggior parte degli operai o piccoli artigiani che già ogni mese devono fare sacrifici non indifferenti per continuare a pagare la rata del mutuo. Chiediamo misure alternative, basta con spese pazze,monumenti e strutture inutili,acquisizioni di terreni che negli anni ci faranno pentire di averli presi perche' ci saranno da spendere milioni in bonifiche ambientali. Preserviamo il buon senso,teniamo intatti i canali sociali che saranno la chiave per il benessere futuro, aiutiamo le famiglie non aumentando i costi dei servizi scolastici ma piuttosto aiutiamo quelle in difficoltà, come detto altre volte apriamo canali per la ricerca del lavoro per i giovani con le aziende nel territorio. Nel futuro abbiamo compiti incombenti e sicuramente non facili, ma con la buona volontà e non nascondendosi dietro la bandiera del partito, possiamo farcela assieme".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maranello: le proposte di Fli sul bilancio in approvazione in consiglio comunale

ModenaToday è in caricamento