Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Segnaletica e manutenzione stradale, due appalti da 100mila euro

Un accordo quadro che garantisca lavori in base alle emergenze

Un fondo da 100 mila euro per realizzare interventi urgenti sulla segnaletica stradale, avvalendosi di ditte specializzate, per garantire la sicurezza della viabilità. È l’obiettivo dell’accordo quadro a cui ha dato il via libera la giunta comunale nei giorni scorsi, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Andrea Bosi, approvando il progetto esecutivo ed avviando la procedura per individuare l’azienda a cui affidare i lavori, di volta in volta, sulla base delle emergenze.

Con gli stessi obiettivi, individuare una ditta che possa realizzare interventi tempestivi e urgenti per rispondere alle esigenza di sicurezza stradale con ancora maggiore efficienza, nei prossimi giorni la Giunta ha in programma anche l’approvazione di un altro progetto di accordo quadro, questa volta per interventi di manutenzione stradale, come buche e situazioni simili, per un valore complessivo di 110 mila euro.

Per entrambi gli accordi quadro la direzione lavori fa capo al settore Lavori pubblici del Comune e saranno i tecnici comunali a individuare gli interventi da realizzare e le relative tempistiche con l’impegno, da parte delle aziende, di mettere a disposizione le squadre necessarie: fino a tre contemporaneamente per la segnaletica (con tre addetti ciascuna), fino a due contemporaneamente per la manutenzione stradale (con cinque addetti ciascuna e l’attrezzatura necessaria).

L’accordo quadro per il ripristino della segnaletica orizzontale e verticale è relativo a un’ampia gamma di possibili interventi: dalla rimozione e sostituzione di cartelli stradali deteriorati alla sostituzione temporanea per consentirne il ripristino, dalla pulizia dei cartelli al loro spostamento e alla manutenzione dei pali di sostegno, fino al rifacimento delle strisce longitudinali e trasversali di corsie stradali, incroci, passaggi pedonali, piste ciclabili, stalli di sosta o ogni tipo di segnaletica prevista dal Codice della strada.

L’accordo quadro per le manutenzioni stradali, invece, riguarderà gli interventi che richiedono l’utilizzo di macchinari speciali (sul tipo di fresa su bob Kat o piccole vibro finitrici), mentre per i lavori di piccolissima entità il Comune procede con proprio personale alla chiusura di buche con asfalto a freddo. Nell’accordo quindi saranno inseriti interventi come fresatura e scarifica di piccole aree di pavimentazioni stradali, la posa in opera di cordoli e di particolari conglomerati bituminosi, la riparazione di caditoie, cordonate, lapidi e di parti mancanti di cubetti, ciottoli e lastre di strade e marciapiedi. Possibili anche interventi di taglio di radici di piante che danneggiano la sede stradale, con relativo rispristino, e l’abbattimento di barriere architettoniche.

Nel frattempo, in settembre diventa operativo anche l’accordo quadro per un valore complessivo di due milioni di euro che riguarda gli interventi più complessi relativi a manutenzione straordinaria, segnaletica e alberature stradali.

L’appalto è stato aggiudicato al raggruppamento temporaneo di imprese guidato dal Consorzio stabile modenese (ne fanno parte Cme di Modena, Consorzio Innova di Bologna, Cav Emilio Giovetti srl di Modena e Consorzio Apima modenese) mediante gara europea a procedura aperta, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per poter valutare anche la qualità tecnica oltre che il prezzo proposto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnaletica e manutenzione stradale, due appalti da 100mila euro

ModenaToday è in caricamento