rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica San Felice sul Panaro

Gas Rivara, Ers ricorre al tar di Bologna contro la Regione

Erg Rivara Storage ha depositato "il ricorso al Tar contro la delibera della Regione Emilia-Romagna che nega l'intesa al Ministero dello Sviluppo economico" alle perforazioni di ricerca

Erg Rivara Storage non vuole saperne di mollare l'osso. La società che ha progetta il mega deposito di gas sotterraneo a Rivara di San Felice sul Panaro ha riferito di aver "depositato il ricorso al Tar contro la delibera della Regione Emilia-Romagna che nega l'intesa al Ministero dello Sviluppo economico" alle perforazioni di ricerca per verificare la compatibilità geologica dello stoccaggio.

MOTIVAZIONI - Dopo il diniego della Regione all'intesa, necessaria pena lo stop alla procedura di autorizzazione, era arrivato infatti anche il rifiuto del Ministero per lo Sviluppo Economico, motivato proprio dal 'No' della Regione, anche se di poco successivo alle prime scosse del sisma in Emilia, tanto da sollevare nuove polemiche sul progetto. Secondo la società, le motivazioni contrarie della Regione Emilia-Romagna "sono indirizzate alla realizzazione e all'esercizio dello stoccaggio gas e non alla fase di accertamento preliminare, unico oggetto dell'autorizzazione che Ers aveva chiesto".

CORRETTEZZA - "Desidero sottolineare - afferma Grayson Nash, ad di Ers - che la società ha preso questa decisione per difendere la correttezza del suo operato all'interno della procedura amministrativa di autorizzazione che a nostro giudizio risulta carente perché priva delle necessarie motivazioni tecniche al diniego dell'intesa. Siamo certi che la giustizia amministrativa potrà valutare con serenità i fatti, tenendo conto - conclude Nash - che nei nostri studi preliminari il rischio sismico era stato considerato e valutato con grande attenzione".

LA DESTRA - Da San Felice, si è levata la voce contraria al progetto e al suo sponsor politico, il Senatore Pdl Carlo Giovanardi, di Francesco Malavasi (La Destra): "Troviamo inaccettabile - ha dichiarato l'esponente storaciano - che un parlamentare della nostra zona continui a remare contro la stessa cittadinanza (tra cui certamente ci sarà chi l'ha votato) per favorire un'opera privata, della cui necessità non se ne sente proprio il bisogno nemmeno a livello nazionale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Rivara, Ers ricorre al tar di Bologna contro la Regione

ModenaToday è in caricamento