Volantinaggio al casello di Modena Sud, arrivano i gilet gialli emiliani

Un invito a "ribaltare il sistema", ma un codice di comportamento che scongiura metodi violenti. L'esperienza francese contagia anche l'Italia con diversi gruppi autoorganizzati

Il movimento dei gilet gialli italiani fa il suo esordio in Emilia-Romagna, ma per adesso sono solo una trentina. Sono quelli che ieri pomeriggio, con indosso un gilet giallo e 'armati' di volantini, si sono posizionati lungo via Vignolese nei pressi del casello autostradale di Modena Sud "per seguire l'esempio del popolo francese".

"Per tutto il pomeriggio abbiamo distribuito volantini per lanciare la prossima assemblea regionale del 3 febbraio, ma anche per denunciare il sistema partitocratico al servizio delle grandi imprese, finanza e Unione europea", spiega alla 'Dire Marco, uno degli organizzatori dell'iniziativa. 

L'obiettivo del gruppo è quello di "rivoltare il sistema attuale, fatto di banchieri e multinazionali che ci sfruttano come sanguisughe", si legge sul volantino. Ma i gilet gialli italiani non puntano alle elezioni e si definiscono "totalmente apartitici". Tantissime "persone in macchina si sono fermate con interesse segno che c'è tanta gente, come in Francia, che è stanca di questo sistema e che vuole 'riprendersi il futuro'", continua Marco. La stessa volontà riportata anche sul volantino, insieme a quella di ottenere "una vera democrazia diretta e partecipativa". Anche la scelta del casello non è casuale perchè è un luogo "per denunciare Autostrade, soprattutto dopo i gravi fatti di Genova e per chiedere di non pagare più i pedaggi". 

Il coordinamento regionale, per ora attivo soprattutto a Modena e Bologna, promette che "è solo l'inizio" perchè "ci stiamo mobilitando a livello nazionale, esistono già gruppi attivi in Lombardia, Sicilia e Puglia".

(fonte DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • #ioapro, controlli e multe nei locali e nelle palestre. Sanzioni anche per i clienti

Torna su
ModenaToday è in caricamento