menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero generale, l'intervento del Sindaco: "Tassare i grandi patrimoni"

Giorgio Pighi è salito sul palco allestito in Piazza Roma per il comizio finale del doppio corteo organizzato dalla Cgil in occasione dello sciopero generale odierno

Nei giorni scorsi aveva detto di essere in piena sintonia con le istanze espresse dalla Cgil e stamattina non ha fatto mancare il suo contributo sul palco allestito dal sindacato in piazza Roma per il comizio finale della manifestazione modenese indetta in occasione dello sciopero generale di oggi: "Per il Comune di Modena l'obiettivo prioritario è la radicale modifica della manovra economica del Governo, provvedimento inadeguato, ingiusto e poco credibile che tagliando risorse notevolissime agli enti locali colpisce direttamente i cittadini. Per questo, come è avvenuto alla manifestazione dei sindaci che si è svolta a Milano, è necessario che accanto alle proteste e alle proposte alternative vi sia una mobilitazione che coinvolga l'intero Paese".

Il primo cittadino ha ribadito la richiesta di intervento su grandi patrimoni e capitali nascosti all'estero: "Tutte le persone responsabili - prosegue Pighi - prendono seriamente in considerazione il monito del capo dello Stato, che ha chiesto di cambiare la manovra per recuperare la fiducia dei mercati e degli altri Paesi europei. E' evidente che di fronte alla crisi bisogna agire in modo tempestivo, anche se è necessario farlo con giustizia e lungimiranza. La soluzione - conclude il sindaco di Modena - non è tagliare le pensioni o i trasferimenti agli enti locali, ma intervenire sui grandi patrimoni, sui capitali illegalmente occultati all'estero e, in generale, sulla lotta all'evasione fiscale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento