Giovanardi: "Bianchi e neri, buoni e cattivi? Fenomeno migratorio fuori controllo"

Si apprende in una nota di Idea - Liberali e Popolari, un commento del senatore Giovanardi agli avvenimenti di Modena di Domenica: "Domenica mattina a Modena un nigeriano di 35 anni ha picchiato per l’ennesima volta la compagna"

Si apprende in una nota di Idea - Liberali e Popolari, un commento del senatore Giovanardi agli avvenimenti di Modena di Domenica: "Domenica mattina a Modena un nigeriano di 35 anni ha picchiato per l’ennesima volta la compagna, poi si è scagliato con calci e pugni contro i poliziotti intervenuti per fermarlo, cercando anche di afferrare la pistola di uno degli agenti, ed è finito in manette per resistenza."

Ha quindi spiegato il senatore modenese: "Questa mattina il nigeriano entrato in Italia clandestino dal 2007, arrestato nello stesso anno per traffico di stupefacenti, denunciato in passato per rifiuto di fornire l’identità, quindi mai identificato, a cui nel 2015 è stato rifiutato lo stato di rifugiato politico, è stato scarcerato con semplice obbligo di firma, non essendoci disponibilità di posti nei Centri di Identificazione e di Espulsione."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questa mattina un altro nigeriano - ha commentato il senatore riferendosi a ieri - , ha rinvenuto casualmente e mi ha consegnato il portafogli di una signora modenese a cui era stato precedentemente rubato, contenente documenti, patente, libretto di assegni, ecc..Cito questi due episodi per ribadire che bianchi e neri possono essere delinquenti o persone per bene, che dovrebbero essere giudicati indipendentemente dal colore della pelle e senza gli eccessi di demagogia a cui abbiamo assistito in questi giorni, dove addirittura il tragico episodio di Fermo è stato parificato all’eccidio dei nostri nove connazionali a Dacca."
 
"Ci sono due razzismi - ha concluso Giovanardi - infatti che vanno combattuti: quello di chi si ritiene superiore alle persone diverse per colore della pelle e provenienza e quello di chi non vuole capire la giusta e doverosa preoccupazione della gente comune per un fenomeno migratorio fuori controllo che penalizza sia gli italiani sia gli extracomunitari onesti che in Italia hanno trovato un futuro per loro e la loro famiglia."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento