menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il giornalista Giovanni Tizian

Il giornalista Giovanni Tizian

Giornalismo e mafia, Tizian lunedì sarà ospite del Consiglio Comunale

L'Aula voterà una mozione per chiedere una Agenzia operativa della Dia in regione e a Modena: inoltre, aderirà alla campagna dell'associazione DaSud "Io mi chiamo Giovanni Tizian"

Il Consiglio comunale di Modena “è Giovanni Tizian”. L’Aula di piazza Grande ha infatti deciso di esprimere la propria solidarietà al giornalista calabrese, collaboratore de "La Nuova Gazzetta di Modena" dal 2006, al quale da circa due mesi è stata affidata una scorta per le sue inchieste sulle infiltrazioni mafiose. E lo farà ospitando Tizian alla seduta di lunedì 6 febbraio e votando un ordine del giorno con il quale il Consiglio aderirà alla campagna promossa dall’associazione DaSud "Io mi chiamo Giovanni Tizian".

MOZIONE - Alle 16, dopo l’appello verrà presentata la mozione “Tutti contro le mafie, come Giovanni Tizian”, che ha raccolto l’adesione di parti politiche della maggioranza e dell’opposizione. In Aula interverranno il giornalista, la presidente Caterina Liotti e il sindaco Giorgio Pighi. Seguiranno il dibattito e le operazioni di voto. Con la mozione, il Consiglio inviterà la Giunta a chiedere al ministero degli Interni la costituzione in Emilia-Romagna di una Agenzia operativa della Dia (Direzione investigativa antimafia), con una sezione operativa a Modena. Il documento impegnerà, inoltre, lo stesso Consiglio ad aggiornarsi periodicamente sul tema delle mafie e a organizzare, in occasione della giornata dedicata ai caduti di mafia istituita dalla Regione (21 marzo), un’iniziativa in Aula sulla cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, con il coinvolgimento dei ragazzi della città e delle associazioni che si occupano del tema.

IDV - Soddisfatto per questa mozione il coordinatore provinciale Idv Alessandro Borghetti, il quale ha comunicato che il partito parteciperà in aula con una propria delegazione: "Come sappiamo, purtroppo,  l’Emilia Romagna non ha un’articolazione investigativa antimafia – ha proseguito Borghetti – e solo ora dopo anni di battaglie portate avanti dall’IdV in prima fila si iniziano a vedere segnali positivi di un interesse da parte del governo centrale. Gli ultimi accadimenti accorsi a Tizian, sono il segno tangibile della necessità di fare qualcosa di concreto per combattere attivamente le mafie. Per questo– ha concluso Borghetti – saremmo presenti lunedì  con una delegazione in comune per rimarcare il nostro impegno nella lotta alla mafia e il nostro sostegno e la nostra vicinanza al giornalista Giovanni Tizian".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Modena tra le big mondiali del buon cibo. Al 3° posto di Viator

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento