Spilamberto, una Giunta a tinte rosa per il sindaco Costantini

Quattro donne e un suolo uomo a comporre la squadra del sindaco, riconfermato a larga maggioranza nel tutnoe elettorale del 26 maggio

Umberto Costantini, è di nuovo alla guida del Comune di Spilamberto per altri cinque anni. In breve tempo, come promesso dallo stesso sindaco, la giunta è pronta a mettersi all'opera per un nuovo mandato. Novità di questa giunta comunale spilambertese è l’essere per più del 50% a quote rosa.

Unico membro della giunta passata è il vicesindaco Salvatore Francioso che seguirà il welfare, la legalità e le politiche per la sicurezza. Saranno di competenza di Francioso  anche il personale e la protezione civile, inoltre aiuterà il sindaco Costantini negli affari generali e servizi cimiteriali.

I volti nuovi invece saranno Stefania Babiloni, ex presidentessa dell’associazione botteghe di messer Filippo dal 2017 al 2018 e ora assessore al commercio e le attività produttive, il volontariato e l’associazionismo. Carlotta Acerbi è assessore alle politiche culturali, turismo. Insieme a due consigliere delegate coordinerà anche il tavolo interculturale, con Simonetta Munari, e i progetti relativi alla Memoria, la Resistenza e le politiche giovanili,con Laura Morandi.  Infine Mirella Spadini come assessore per i lavori pubblici e l’urbanistica.

Avevamo detto che saremmo stati pronti in breve tempo e lo siamo – afferma il sindaco di Spilamberto Umberto Costantini - C’è tanto da fare e siamo carichissimi. Il risultato elettorale è stato stupefacente e abbiamo la responsabilità grande di non disattendere le aspettative dei nostri concittadini. Quando ho deciso di ridare disponibilità per la mia candidatura-continua Costantini- ho chiesto subito al vice Sindaco Franncioso di correre ancora un a volta al mio fianco. Io personalmente- prosegue il sindaco- mi occuperò oltre che della scuola, tema prioritario per la nostra proposta di governo, anche del bilancio e dello sport. Per ora sarò io a occuparmi anche dell’ambiente miglioramento del sistema di gestione dei rifiuti, della lotta all’inquinamento e dell’educazione ambientale grazie al quale vogliamo confermare la nostra posizione trai comuni più virtuosi d’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento