Concordia sulla Secchia, la squadra per il secondo mandato del sindaco Prandini

Il secondo mandato di Luca Prandini parte con una giunta completamente rinnovata e con la valorizzazione del ruolo dei consiglieri che seguiranno progetti specifici

È stata presentata al consiglio comunale nella seduta del 13 giugno 2019 la squadra di quattro assessori - due donne e due uomini - che accompagneranno il sindaco di Concordia Luca Prandini nel suo secondo mandato alla guida dell’Amministrazione comunale. La giunta è completamente rinnovata, con figure che presentano un profilo professionale caratterizzato da competenze, connessione con le realtà sociali del territorio e capacità di innovazione. Valorizzato il consiglio comunale con numerosi progetti assegnati ai consiglieri. 

Il sindaco Luca Prandini (46 anni) mantiene le deleghe a bilancio e tributi, Unione dei Comuni, opere pubbliche e ricostruzione, urbanistica, Polizia Municipale, Protezione Civile e infrastrutture. 

Vice sindaca è Paola Giubertoni (50 anni), avvocata specializzata in diritto di famiglia e componente del direttivo di un‘associazione che promuove l’uguaglianza di genere e contrasta la violenza nei confronti delle donne. A lei vanno le deleghe alle politiche sociali, abitative e sanitarie, politiche educative e famigliari, pari opportunità. 

Marco Ferrari (44 anni), farmacista, già amministratore in precedenza in altro Comune, è assessore all’ambiente e tutela del territorio, politiche energetiche, mobilità sostenibile e piano delle ciclabili, personale. 

Marika Menozzi (38 anni), gestisce una libreria specializzata per bambini e ragazzi, è volontaria del progetto “Nati per Leggere” ed è componente di un’associazione di promozione sociale. A lei sono assegnate le deleghe a scuola, formazione e servizi scolastici, servizi all’infanzia, cultura e comunicazione. 

Aldo Stefanini (47 anni), tecnico e gestore di un’attività ricettiva, è impegnato nell’associazionismo sportivo come allenatore di calcio e partecipa attivamente al volontariato concordiese. A lui sono conferite le deleghe a interventi economici, commercio, attività produttive e promozione turistica, patrimonio, manutenzioni e decoro, cura del territorio, sport, associazionismo e volontariato. 

Nella composizione della squadra entrano in gioco anche numerosi consiglieri, di cui il sindaco ha voluto valorizzare le competenze e l’impegno assegnando loro il ruolo di consigliere delegato a progetti specifici: Edoardo Samain, consigliere delegato alle politiche giovanili, Paolo Negro, consigliere delegato al progetto “Opportunità europee e Cohousing”, Letizia Galavotti, consigliera delegata al progetto “Consulta delle frazioni e Partecipazione”, Katia Pedrazzoli, consigliera delegata al progetto “Ri-uso spazi urbani e Cooperative di comunità”, Elena Pitocchi, consigliera delegata al progetto “Collaborazione con le associazioni e comitati dei genitori”, Matteo Bautti, consigliere delegato al progetto “Promozione del territorio e delle eccellenze produttive”. 

Il consiglio comunale ha definito anche i capigruppo: la maggioranza ha indicato capogruppo Paolo Negro mentre l’opposizione è guidata da Elena Bignardi. Sono stati designati anche i tre consiglieri che siederanno nel consiglio dell’Unione: Per la maggioranza sono stati indicati Paolo Negro e Edoardo Samain; per la minoranza è stato indicato Emiliano Gatti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con queste nomine e deleghe - spiega il sindaco Prandini - credo fortemente di aver coniugato insieme esperienze, competenze e passione per il proprio territorio, per la propria comunità. Insieme saremo in grado di proseguire concretamente il tanto lavoro che ci aspetta per Concordia. Ringrazio i neo assessori per la disponibilità a far parte della Giunta, sono persone motivate, competenti, in grado di portare un impegno di qualità e quantità che ci permetterà di lavorare al meglio. Mettiamo a disposizione tutto il nostro impegno ed energie, a fronte della situazione post-sisma e delle difficoltà che segnano questo momento storico, nella speranza di essere all’altezza della fiducia e del consenso ricevuto, nel rispetto dei ruoli e delle istituzioni, favorendo il confronto e la collaborazione di questo consiglio comunale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Perdite dimezzate, Coop Alleanza 3.0 risale e apre 40 punti vendita

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

Torna su
ModenaToday è in caricamento