Fiorano, il confermato sindaco Tosi presenta la sua Giunta

Questa mattina sono stati  presentati componenti la nuova Giunta Comunale di Fiorano Modenese, scelti da Francesco Tosi, confermato sindaco, tenendo conto che, nei comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, possono essere nominati assessori anche cittadini al di fuori dei componenti del Consiglio Comunale.

Morena Silngardi è vicesindaco, con deleghe a cultura e turismo, associazionismo e partecipazione dei cittadini, gemellaggi, commercio e attività produttive. Monica Lusetti ha le deleghe ai lavori pubblici e allo sport (attività e impianti). Davide Branduzzi ha le deleghe all’ambiente, mobilità, sicurezza e polizia municipale, protezione civile. Luca Busani ha le deleghe alle politiche educativo-scolastiche, politiche sociali, del lavoro e della salute, politiche giovanili. Carlo Santini ha le deleghe a personale, organizzazione dell’ente e rapporti con Fgp, comunicazione.

Francesco Tosi ha trattenuto le deleghe a urbanistica, sviluppo del territorio, bilancio e patrimonio comunale “Perché sono settori che il sindaco deve forzatamente seguire”. In conseguenze di queste nomine subentrano in Consiglio Comunale Matteo Andreoli e Alessandro Reginato della Lista Pd.

Morena Silingardi, Monica Lusetti e Davide Branduzzi erano già assessori nella scorsa legislatura. Luca Busani, 41 anni, professionalmente opera nel settore dell’assistenza elettronica e informatica ed è conosciuto a Fiorano Modenese per il suo impegno nel Fablab di casa Corsini per laboratori interattivi di SEM Education, per fare parte del comitato di selezione dell’Ennesimo Film Festival ed è uno degli esperti ludici dell’Aps Legalità Bene Comune e Balena Ludens. Carlo Santini, 60 anni è responsabile delle Risorse Umane presso una Banca del territorio; fa parte del Comitato di indirizzo nel corso di laurea in Economia e Finanza presso Unimore. E’ inserito nel mondo del volontariato.

Nel suo intervento il sindaco Francesco Tosi ha indicato i temi che vedono impegnata da subito l’amministrazione: polo scolastico (sono in campo ricorsi, ma c’è anche un piano B sul quale confrontarsi con la citatdinanza), hospice e riorganizzazione interna, per la quale ha deciso di coinvolgere Carlo Santini, per la sua esperienza e perché fra pochi mesi raggiungerà la pensione. Infatti ha posto come condizione agli assessori di svolgere il ruolo di assessori a tempo pieno. Le deleghe sono state redistribuite in base al principio di omogeneità e integrazione perché sempre più processi sono trasversali e sempre più richiedono collaborazione anche a livello sovracomunale.

Ha preannunciato di affidare il ruolo di consigliere delegato alle pari opportunità a M. Luisa Cuoghi.

Tosi ha tolto la felpa che gli era stata regalata cinque anni con il numero 1, quale coach della squadra, indossata quando fu presentata la sua prima Giunta, per mostrare la maglietta rossa omaggio di Dario Vassallo quale volontà di proseguire l’azione per  la legalità, la guerra alle infiltrazioni, la trasparenza. Ha poi preannunciato che l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale avverrà mercoledì 12 giugno, alle ore 20, in Piazza Ciro Menotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Si cappotta con l'auto lungo la Circondariale, muore un giovane a Fiorano

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento