rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Politica

Elezioni 2018 | Insieme. Gorrieri: "Un centrosinistra di valori dell'Ulivo"

Gli "eredi" della tradizione ulivista si riuniscono sotto il simbolo di Insieme e puntano a recuperare le migliaia di elettori che parteciparono alla fondazione originaria del Pd e che negli anni si sono indirizzati verso altri partiti

Continuano le nostre interviste per dare spazio a tutti i partiti e movimenti che troverete sulla scheda elettorale il giorno del voto. L'intervista di oggi è a Claudio Gorrieri, candidato capolista al collegio uninominale di Modena per la lista Insieme, che riunisce alcune sigle storiche della politica italiana all'interno della coalizione di centrosinistra..

Insieme è  una delle quattro componenti del centrosinistra, cosa vi distingue dagli alleati?

Nella nostra lista sono rappresentate tre componenti: socialisti, verdi e un area civica che si riferisce all’Ulivo. Siamo nella coalizione di centro sinistra insieme al PD dato che riteniamo che rappresenti la storia della sinistra nel nostro paese, ma ci differenziamo da loro perché il nostro progetto è di operare per ricostruire una coalizione di sinistra basata sugli stessi valori che sono stati alla base dell’Ulivo: minore disuguaglianza e una forte presenza in Europa. Ci rivolgiamo a quegli elettori che avevano partecipato alla fondazione del PD partecipando alle primarie per Veltroni in quasi 3 milioni e mezzo, i 450 mila che avevano aderito, senza dimenticare la vicenda della candidatura di Prodi alla Presidenza della Repubblica (con i 101 franchi tiratori) e che a distanza di tempo si sono allontanati dal voto o sono passati a votare altri partiti.

Insieme ha molte caratteristiche simili alla proposta che fu dell'Ulivo, si tratta di una nostalgia politica oppure di una svolta piu' a sinistra della coalizione?

Non è la nostalgia dell’Ulivo, anche se bisogna ricordare che le uniche due volte in cui la sinistra è stata al governo sono state nel 1996 e 2006, proprio con le coalizioni dell’Ulivo. La considerazione è che in una società complessa esistano diverse sensibilità che trovano espressione in diversi soggetti politici, questo però non impedisce di mettersi insieme per creare una coalizione coesa e di governo. Questa è l’unica condizione per non lasciare il governo del paese alle forze di destra e populiste.

Cosa ne pensa della scelta di Liberali e Uguali di non aver partecipato alla coalizione?

Una giusta punizione per Renzi o una smarcatura di tipo ideologica? La scissione che ha dato vita a Leu è stata un errore che rischia di favorire il centro destra e i 5 Stelle. Tanto più che pare siano uniti solo in una battaglia personalistica: fare fuori Renzi. A noi non interessano vicende personalistiche, anche perché non si capisce cosa faranno quelli che hanno dato vita a Leu se Renzi si facesse da parte

Se non vi fosse una maggioranza di centrodestra, dopo il 4 Marzo e' possibile una vostra partecipazione a larghe intese con Forza Italia?

No non parteciperemmo e piuttosto andremmo in minoranza chiedendo di tornare al voto dopo avere cambiato la legge elettorale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2018 | Insieme. Gorrieri: "Un centrosinistra di valori dell'Ulivo"

ModenaToday è in caricamento