rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Macachi di Modena, M5s chiede al Governo di fermare la ricerca

"Test cruenti e uccisioni. Ora Basta". Così i grillini hanno presentato la loro interrogazione in Parlamento, chiedendo la revoca delle autorizzazioni allo Stabulario dell'Università di Modena

Revocare "immediatamente" l'autorizzazione alla sperimentazione sui primati allo stabulario dell'Universita' di Modena e Reggio Emilia agevolandone la dismissione totale, e la conseguente cessione a un centro di recupero "idoneo a garantire il benessere psico-fisico degli animali". Lo chiede il Movimento 5 Stelle con un'interrogazione presentata ieri alla Camera e rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute, dell'Istruzione e degli Esteri. Il caso dei macachi e' approdato di recente anche in Consiglio comunale a Modena.

I deputati Matteo Dall'Osso, Paolo Bernini, Maria Lucia Lorefice, Giulia Grillo, Silvia Giordano, Michele Dell'Orco e Cristian Iannuzzi ricordano, tra l'altro, come dal 2005 Unimore porti avanti la ricerca sugli aspetti cognitivi di una parte del cervello degli animali. In particolare, viene segnalata "una colonia di 15 primati non umani (Maca Fascicularis)" allevata nello stabulario dell'Università, con tanto di "esperimenti estremamente invasivi e cruenti, che si concludono inevitabilmente con l'uccisione dell'animale". Nonostante un documento sottoscritto col Comune di Modena che impegna a non acquisire nuovi individui nell'ottica di "una progressiva riduzione del numero di primati", per i 5 Stelle il problema rimane tutto. 

Così, nell'interrogazione i deputati chiedono al Governo, anche nel contesto del Parlamento europeo, di esprimere un parere contrario "all'uso di tutti i primati non umani alla ricerca di base sul territorio italiano". (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macachi di Modena, M5s chiede al Governo di fermare la ricerca

ModenaToday è in caricamento