Un nuovo quartiere con 49 villette accanto al Parco Ducale, "Intervenga la Soprintendenza"

Italia Nostra critica il piano urbanistico di Sassuolo e auspica che la Soprintendenza possa intervenire in questa fase di attuazione dell'insediamento

"La tutela paesaggistica che vige nella zona da oltre quarant’anni può mai consentire una simile violenta urbanizzazione?". Se lo chiede Italia Nostra Modena intervenendo sul progetto dell'esteso insediamento residenziale (49 villette)  a Sassuolo, nell’area verde che si apre a ovest del duplice filare di pioppi cipressini, poco a sud della traversa di Via Indipendenza, entro i confini storici del Parco Ducale segnati dalle tracce ancora rinvenibili delle muraglie.

L’intervento è previsto dal piano operativo - con valenza di piano urbanistico attuativo di iniziativa privata - approvato dal consiglio comunale nel dicembre 2017. In questi giorni il cantiere è iniziato con l'abbattimento di alcuni pioppi, che ha ovviamente causato qualche malumore in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Italia Nostra spiega: "Non risulta che la Soprintendenza abbia partecipato al procedimento urbanistico (poc/pua) con un formale parere, ma – osservia l'associazione – in ogni caso la tutela si esercita nella fase attuativa con l’autorizzazione paesaggistica sul singolo progetto esecutivo. E’ in questa sede che l’Ufficio di tutela esprime la sua vincolante impegnativa valutazione di compatibilità. E nella stessa analitica motivazione del provvedimento di tutela del Parco Ducale si colgono le ragioni di insuperabile contrasto alla radicale trasformazione e allafitta edificazione dell’area che costituisce, nell’assedio al parco di un diffuso edificato, un varco aperto ad ovest verso il paesaggio fluviale (la Secchia). Una prospettiva laterale, secondaria (rispetto al primario asse che connette il Palazzo Ducale al Belvedere), esplicitamente considerata nel decreto ministeriale del 1985 attento ai molteplici profili di protezione del luogo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Contagio, 12 casi nel modenese. Nessun rientro dall'estero

  • Investe un ciclista e fugge, caccia ad un'auto-pirata a Vignola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento