rotate-mobile
Politica

Blocco degli Euro 3, verso una deroga per i soli veicoli commerciali

Lapam Confartigianato invita il Comune di Modena ad alzare la voce per ottenere deroghe da parte della Regione alle nuove regole per il blocco del traffico. L'Assessore Giulio Guerzoni: “Da tempo sollecitiano...”

"Già nel mese di luglio il Comune di Modena ha sollecitato la Regione ad agire in modo che le limitazioni ai veicoli inquinanti non pesassero solo sulle categorie più in difficoltà". Lo ricorda l'assessore all'Ambiente del Comune di Modena, Giulio Guerzoni, replicando a Lapam Confartigianato, che oggi ha invitato la sua amministrazione a farsi sentire sui disagi a cittadini e imprese in arrivo col nuovo piano regionale dell'aria. In realtà il pressing portato avanti finora nei territori come Modena dovrebbe aver già raggiunto qualche risultato: ad esempio, la Regione sembra voler confermare la deroga di un anno al blocco degli Euro 3 diesel per i veicoli commerciali, se non ancora per tutti gli Euro 3 diesel. 

Mentre l'associazione degli artigiani ha citato l'esempio di Ravenna, tra le città capoluogo che si stanno facendo valere nei confronti della Regione per cercare di favorire correttivi, Guerzoni chiarisce: "Modena è stata la prima a chiedere un forte investimento regionale sul trasporto pubblico, sulle infrastrutture della ciclabilità, sugli incentivi per le conversioni dei veicoli a gpl e metano e sui progetti di mobilità elettrica".

Inoltre, "siamo intervenuti, con successo, anche per fare in modo- continua l'assessore- che nel Piano, che la Regione dovrebbe riadottare nei prossimi giorni, siano inserite modifiche come la deroga di un anno al blocco degli Euro 3 diesel per i veicoli commerciali, e la riduzione dell'area interessata dal blocco, da quella compresa nell'anello delle tangenziali, inizialmente prevista, al 30% dell'area urbana".

Per Modena tutto questo significa "riconfermare sostanzialmente l'impianto dello scorso anno e quindi la possibilità per tutti i veicoli di raggiungere i parcheggi scambiatori", avanza Guerzoni che assicura: "Continuiamo a lavorare perchè l'obiettivo del miglioramento della qualità dell'aria sia un vantaggio per tutti e non un peso per le categorie più deboli".

(DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco degli Euro 3, verso una deroga per i soli veicoli commerciali

ModenaToday è in caricamento