Lega attacca il Comune: "Cittadella dei balordi. Basta degrado, riqualificazione necessaria"

"Tutta la zona è insalubre e pericolosa: vagabondaggio, presenze poco raccomandabili e risse anche di notte" La denuncia di Luigia Santoro (Consigliere comunale dellaLega Modena) e di Andrea Molinari, consigliere di quartiere: “Occorre riqualificare”

Vagabondaggio, presenze poco raccomandabili e risse anche di notte: c’è una vera e propria “Cittadella dei balordi” lungo via Emilia Ovest, vicino alle scuole elementari Giovanni XVIII, composta da capannoni industriali inutilizzati che sono frequentati da senzatetto e tossicodipendenti. L'area versa nel degrado più totale ed è insalubre e pericolosa. Le Forze dell'ordine hanno fermato anche diversi clandestini. È quanto denunciano Luigia Santoro, Consigliere comunale della Lega Modena, e Andrea Molinari, consigliere di quartiere.

La questione è arrivata anche in Consiglio comunale grazie a una interrogazione nella quale la Lega chiede a Sindaco e Giunta, vista la presenza di numerose scuole in zona e la preoccupazione dei cittadini, se vi sia l'intenzione di intervenire sulla proprietà affinché la recinzione e le barriere siano ripristinate e se vi sia la volontà di migliorare il controllo sull'area, con l'impiego di telecamere e il potenziamento dei controlli delle Forze dell'ordine. La Lega chiede se sia prevista, infine, una riqualificazione urbana in tempi brevi e, in caso affermativo, a carico di chi e con quale destinazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’amministrazione comunale – attaccano Santoro e Molinari – è in forte ritardo nel dare un futuro a quest'area. Era stato ipotizzato di realizzarvi un supermercato, una pista ciclabile e un’area verde attrezzata con giochi per bambini. Invece ancora nulla di tutto ciò è stato fatto”. Sulla copertura di quegli edifici c’erano persino 40 mq di eternit: nell'aprile di due anni un incendio colposo mise in pericolo la collettività, oltre che gli occupanti abusivi. La copertura ora è stata rimossa, dopo un esposto presentato dalla Lega di Modena e dall'Associazione Esposti Amianto, ma l'area continua ad essere degradata e le barriere che erano state lì poste sono state divelte e chiunque può entrare o uscire facilmente dagli edifici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion e autocisterna si scontrano e prendono fuoco, una vittima in Autosole

  • Accademia Militare, per la prima volta una donna è la più meritevole fra gli Allievi

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nominati gli ambasciatori 2020 della Confraternita del Gnocco d'Oro

  • Contagi, 81 nel modenese. Due decessi e due ingressi in Terapia Intensiva

  • Test sierologici gratuiti in farmacia, è necessario prenotare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento