menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Affollamenti su alcuni bus scolastici, la Lega all'attacco: "Un totale fallimento"

Davide Romani: "Governo, Regione e Provincia sono riusciti a deludere ancora gli studenti che chiedevano solo di tornare a scuola in sicurezza"

La Lega provinciale di Modena va all'attacco dell'organizzazione del trasporto scolastico: "Dalle testimonianze che continuiamo a ricevere, dalle scene a cui ancora assistiamo non sembra proprio che fossimo pronti per un ritorno a scuola delle superiori in presenza, benché al 50%. Nonostante le rassicurazioni dei presidenti di Regione e Provincia, i nostri ragazzi sono costretti a viaggiare accalcati sui mezzi di trasporto pubblico: non certo ciò che si raccomanda in piena pandemia", spiega il referente provinciale del Carroccio Davide Romani.

"Probabilmente sarà risposto alle nostre rimostranze che si tratta di casi isolati. Osserviamo però che anche un solo caso è troppo, a fronte delle diverse settimane di tempo a disposizione per organizzare un servizio adeguato all'emergenza, a fronte delle false partenze che si sono incredibilmente succedute e dell'esperienza di inizio anno scolastico, che, è evidente, nulla ha insegnato. Inutili anche le sollecitazioni alle sinergie pubblico - privato, che avrebbero avuto il vantaggio non solo della garanzia di una maggiore sicurezza, ma anche di sostenere le aziende  di bus turistici che versano in uno stato di profonda crisi", prosegue Romani.

Per la Lega sono quindi "bocciati tutti i responsabili di questo fallimento. Gli stessi secondo cui il problema sarebbero i ristoranti, i bar, le palestre, i cinema, i teatri e le coppie che non si possono ricongiungere per un confine regionale".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento