Politica Via Scudari, 8

I leghisti "moderni" graziano il Carroccio: oggi il debutto del nuovo gruppo

Nessun cambio di nome per il gruppo "Lega Nord per l'Indipendenza della Padania" che rimarrà in piazza Grande con il superstite Barberini: i dissidenti padani oggi pomeriggio terranno a battesimo in consiglio la "Lega Moderna"

Walter Bianchini, consigliere di "Lega Moderna"

Avevano il coltello dalla parte del manico, ma alla fine hanno optato per un atto di magnanimità non da poco: sabato mattina, i dissidenti padani Nicola Rossi e Walter Bianchini avevano tenuto sulle spine gli ortodossi del Sole delle Alpi annunciando che di lì a poco avrebbero deciso se cambiare o meno il nome al gruppo uscito dalle amministrative del 2009, "Lega Nord per l'Indipendenza della Padania", in "Lega Moderna". Questo mutamento, previsto nel regolamento del consiglio comunale, è assolutamente nelle piene facoltà del capogruppo Nicola Rossi e avrebbe significato il tramonto del Sole delle Alpi in piazza Grande previa  "riesumazione" del fedelissimo delle due segreterie (cittadina e provinciale) Stefano Barberini, in rotta con i suoi due ex colleghi. Invece, quasi con un gesto di cavalleria, i "moderni" (o "modernisti", se preferite) hanno graziato chi li ha espulsi dal partito annunciando il loro abbandono del gruppo leghista originale e la formazione di un nuovo gruppo, lasciando così intatta la nomenclatura e facendo un regalo "al movimento, ai simpatizzanti onesti, ai militanti che credono, illudendosi, in un progetto - hanno detto i dissidenti padani Nicola Rossi e Walter Bianchini - Un regalo a tutti i leghisti che ci stanno offrendo il loro sostegno e la loro solidarietà, pur dietro le quinte e nel terrore di venire scoperti". Questa iniziativa significa rinunciare alla battaglia della gestione dei fondi del gruppo consiliare padano: "Per questo aspetto - affermano i consiglieri - siamo certi che il dovere di trasparenza prevarrà e che da un lato verranno pubblicati i dati di spesa, dall’altro verranno destinati in beneficienza i fondi che sarebbero rimasti (usiamo il condizionale visto che, contravvenendo alle regole, non ne abbiamo avuta traccia)".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I leghisti "moderni" graziano il Carroccio: oggi il debutto del nuovo gruppo

ModenaToday è in caricamento