rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Lega Nord: "Castelfranco Emilia città sott’acqua. Chi risarcirà il danno d’immagine?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Dopo il luttuoso allagamento del sottopasso di Via San Donnino, dopo l'allagamento del sottopasso del Ponte della Vita e di quello della Stazione, è di alcuni giorni fa la notizia dell'allagamento anche del sottopasso di Via Cassola nel quale, peraltro, era stagnante acqua "putrida" a dimostrazione della datazione dell'evento e dell'incuria e dell'inerzia della Giunta Reggianini.

Il ripetersi di tali eventi, oltre ai rischi per l'incolumità delle persone che vi transitano, hanno di fatto "messo alla berlina" la Città che ormai è "nota alla cronaca" proprio per i tanti allagamenti dei sottopassi che si sono verificati a dimostrazione che, neppure la vita di una persona ha indotto ad eseguire un'accurata ricognizione di tutti i sottopassi presenti sul territorio comunale ed a pianificare interventi mirati ed urgenti per garantire l'efficienza e fruibilità degli stessi.

Proprio alla luce degli ultimi accadimenti, come ormai da tempo facciamo, nell'intento di spronare il Sindaco Reggianini ad intervenire prontamente ed a rivalersi, se del caso, nei confronti dei soggetti che hanno realizzato, collaudato o non hanno effettuato le manutenzioni dei sottopassi, abbiamo presentato una specifica interrogazione per richiedere una mappatura dei sottopassi di tutto il territorio comunale, del loro stato di efficienza e "spingere" ad intervenire prontamente ove sia necessario. Abbiamo chiesto anche il costo dei suddetti sottopassi, la data di realizzazione ed a chi competeva la loro manutenzione invitando il Sindaco ad agire nei confronti di eventuali responsabili.

Questo soprattutto nell'interesse dei cittadini che, ormai abitualmente, oltre a trovarsi a "fruire" di una viabilità a dir poco "scadente", si vedono addirittura interdetto il transito di sottopassi comunali magari costati centinaia di migliaia di euro e forse mai sottoposti alla dovuta manutenzione ovvero mai ultimati..

Questa è l'ennesima dimostrazione dell'assoluta inadeguatezza politica della Giunta Reggianini nella gestione della ""cosa pubblica". Cos'altro deve succedere affinché maturino la consapevolezza che è giunto il momento di dimettersi??? Secondo noi, visto il danno d'immagine subito dalla Città, è già troppo tardi……

Cristina Girotti Zirotti - Capogruppo Lega Nord PADANIA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Nord: "Castelfranco Emilia città sott’acqua. Chi risarcirà il danno d’immagine?"

ModenaToday è in caricamento