rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

"Villa sorra, troppi animali morti: rischio bocconi avvelenati?"

Il dubbio della Lega Nord Castelfranco: "Oltre a condannare il possibile atto criminale ed a tutela sia della fauna che degli uomini, auspichiamo che la Giunta Reggianini si adoperi con solerzia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Il rispetto per l'ambiente si estrinseca attraverso ogni iniziativa che possa salvaguardarlo e valorizzarlo in relazione alle sue bellezze naturali e storiche. "Villa Sorra", di proprietà per il 48% del Comune di Castelfranco Emilia, sicuramente è tra le più importanti ville storiche del territorio modenese, un luogo spesso sede di attività ludiche da parte di numerosi bambini che, sino a pochi giorni fa, potevano divertirsi anche con i numerosi coniglietti ospitati in quel parco.

Stranamente, abbiamo avuto notizia della "scomparsa" di numerosi di questi piccoli esseri e della presenza nel parco delle loro carcasse che, proprio in relazione al loro numero, possono far pensare all'eventuale presenza di "bocconi avvelenati" e non certo ad una "legge della natura". Questi bocconi avvelenati, se presenti, sono un gravissimo pericolo per i tantissimi bambini e animali d'affezione che frequenteranno il parco nelle prossime settimane.

Oltre a condannare il possibile atto criminale ed a tutela sia della fauna che degli uomini, auspichiamo che la Giunta Reggianini si adoperi con solerzia per eseguire ogni opportuno accertamento anche attraverso gli Organi competenti e per eventualmente bonificare l'area di uno dei parchi storici più importanti e belli della Regione. A tal proposito, ricordiamo che "Villa Sorra" possiede tutti i requisiti per diventare "Patrimonio dell'Unesco" ed auspichiamo che il Sindaco Reggianini metta in atto ogni iniziativa a tal fine, come peraltro dallo stesso riconosciuto perseguibile in sede di Consiglio Comunale. L'ambiente e, quindi, la flora e la fauna che lo compongono, vanno tutelati con ogni mezzo, anche se si tratta "solo" di conigli. Mahatma Gandhi sosteneva che "La Grandezza di una Nazione ed il suo progresso morale possono essere giudicati dal modo in cui tratta i suoi animali": noi siamo concordi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Villa sorra, troppi animali morti: rischio bocconi avvelenati?"

ModenaToday è in caricamento