rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Castelfranco, replica della Lega dopo il Consiglio: "Chi sobilla veramente?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Leggere le pesanti accuse rivolte nei miei confronti dal Consigliere Benuzzi, mi lascia sgomenta e perplessa. Per fortuna erano presenti in aula i Carabinieri che ben possono testimoniare quanto realmente accaduto; per fortuna ci sono le registrazioni della seduta da cui rilevare chi è stato il vero provocatore e sobillatore.

E' vero, ho usato un modo poco elegante, ma la persona a cui avevo chiesto di dare la parola non era un cittadino qualunque, ma uno stimato medico che sicuramente, nel sentire quanto il Consigliere Natalini del PD stava dicendo e quanto poco prima aveva detto il Consigliere Petrucci del PD, si è sentito direttamente chiamato in causa, certamente non istigato da me come anche tutti gli altri Cittadini presenti, ma questo il Consigliere Benuzzi dimentica di raccontarlo. E poi, i cittadini sono così "influenzabili"? Non sono in grado di pensare da soli??

Dimentica ancora di raccontare l'atteggiamento di "sfida" del Consigliere Morrone verso taluni cittadini….

Dimentica pure di raccontare le "offese" proferite dal Consigliere Petrucci alle opposizioni ed al pubblico presente allorquando li ha additati di "fare il teatrino peraltro inutile visto che era stato già tutto deciso" aggiungendo, ancora, "che il problema dell'Ospedale era il parcheggio". Orbene, ben sapendo che l'argomento Ospedale è molto sentito, sono forse queste le frasi che hanno "scaldato" il pubblico???

Una cosa è certa: la gente che assisteva al Consiglio, a parte i diversi tesserati del PD "ben noti", non aveva scritto in fronte per chi avesse votato ragion per cui non vedo come un Consigliere o meglio la sottoscritta possa essere considerato quale loro "riferimento".

Se per il Consigliere Benuzzi lo scontro fine a se stesso è il sostenere la petizione popolare "CHE IL REGINA MARGHERITA RESTI OSPEDALE" per salvare il nostro Ospedale, ovvero presentare ordini del giorno nella sede istituzionale allo stesso fine ed ancor prima aver chiesto nella specifica commissione sanità la possibilità di sottoporre proposte all' AUSL e al PD che potessero assicurare alla nostra Comunità un Presidio Ospedaliero ed un emergenza urgenza h.24 adeguata, mi vien da dire che il suo concetto di democrazia e partecipazione è, a dir poco, "originale". E poi, direi che è pesante anche l'accusa rivolta alle opposizioni, che certamente non mancheranno di replicare, di aver "portato il pubblico per far saltare il Consiglio Comunale per raggiungere un obiettivo mediatico": il Consigliere Benuzzi, sa benissimo che una volta sospesa la seduta e riuniti tutti i Capi Gruppi, quelli di opposizione, visto che gli animi si erano scaldati, hanno espressamente chiesto di rinviare la seduta, ma il PD ha voluto comunque continuarla mettendo ai voti tutte le proposte di delibera comprese quelle dell'opposizione che aveva annunciato di lasciare l'aula perché non vi erano le condizioni di "equilibrio politico" per continuare. E poi, mi risulta che anche il PD avesse invitato pubblico ad assistere ed infatti in sala erano presenti i già citati volti noti. Ma forse questi erano "muti"??? I cittadini presenti possono giudicare ….

Cristina Girotti Zirotti - Capogruppo Lega Nord PADANIA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, replica della Lega dopo il Consiglio: "Chi sobilla veramente?"

ModenaToday è in caricamento