Festeggiamenti per Bonaccini in classe, la Lega scrive al Provveditore

Lettera della consigliera comunale De Maio che mette nel mirino la mancanza di imparzialità del gesto compiuto da un professore al Liceo Muratori San Carlo

Diventano un caso la bottiglia e i pasticcini immortalati al Liceo Muratori San Carlo dopo la vittoria del governatore Stefano Bonaccini alle elezioni regionali del 26 gennaio. Dopo la discussa segnalazione degli studenti di Azione studentesca, e dopo le foto circolate sui social, la Lega adesso scrive alla direzione dell'ufficio scolastico provinciale. "Ho inviato una lettera al provveditore agli studi per chiedere quali provvedimenti intendesse adottare, di fronte ad una palese violazione della missione di formazione di una coscienza critica che la scuola, attraverso gli insegnanti, deve esercitare nei confronti degli studenti, nella più assoluta obiettività e imparzialità. L'insegnante che ha preso questa iniziativa o che l'ha semplicemente assecondata sembra essere venuto meno a questa missione", segnala Beatrice De Maio, consigliere comunale del gruppo leghista nel capoluogo. 

Aggiunge la consigliera: "Possiamo solo immaginare come si possa essere sentito uno studente che avesse sostenuto, in campagna elettorale o nel segreto dell'urna, un candidato diverso da quello che il professore ha ritenuto opportuno festeggiare, in maniera cosi plateale, nella classe". Quindi, "chiedo a lei, egregio provveditore, quali provvedimenti intenda adottare per preservare l'armonia e l'equilibrio del prestigioso istituto che puo' certamente essere anche un luogo di discussione e di confronto ma non il luogo della fazione unica imposta", si legge nella lettera di De Maio al provveditore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto anche il senatore della Lega Stefano Corti attacca "Cosa sarebbe accaduto se un fatto simile a Modena fosse stato compiuto a favore della candidata della Lega? Uno studente con idee politiche diverse rispetto a questo insegnante cosa avrebbe dovuto fare di fronte a tale arrogante festeggiamento? L'episodio denunciato dall'associazione studentesca e non smentito dalla preside merita un approfondimento e una ferma condanna da parte della sinistra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

  • Contagio, 79 casi nel modenese. Deceduti un 86enne e un 77enne

  • Neonatologia, sette operatori e un neonato positivi nel reparto del Policlinico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento