rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Politica Via Luigi Albinelli, 13

Caso "Linea Verde", Lega Moderna: "Occasione persa per il territorio"

Anna Benassati, referente eventi e vivibilità del centro storico: "Bestialità su Duomo e prodotti modenesi: chi ha indirizzato la trasmissione televisiva dovrebbe scusarsi con tutti i cittadini"

"Vorrei sapere chi ha indirizzato questa trasmissione e vorrei che costui chiedesse scusa ai modenesi e, anzi, pretendesse dalla Rai a titolo di risarcimento uno speciale su Modena e sui suoi prodotti, sulla sua storia, sui suoi artisti, sulle sue leggende, sui negozi storici di rilievo internazionale". È incontenibile Anna Benassati, referente eventi e vivibilità del centro storico per il gruppo consiliare Lega Moderna. La puntata di "Linea Verde" dedicata a Modena andata in onda domenica scorsa su Rai1 sarebbe stata un'occasione ghiottissima per "ribadire a livello nazionale l'eccellenza dei prodotti del nostro territorio, l'unicità della nostra storia e del nostro patrimonio artistico, un'occasione per inorgoglire tutti i modenesi e non solo quelli che operano, magari da generazioni, in settori bistrattati dai giornalisti". Invece, tutto è andato storto: "A parte le bestialità sul Duomo e sui prodotti alimentari, roba da pelle d'oca per un modenese, hanno liquidato Modena con uno Zampone e un Cotechino con una superficialità davvero offensiva! E questo non doveva essere consentito e non sarebbe accaduto se chi di dovere si fosse occupato con più professionalità dell'evento. Ma forse è proprio ciò che si voleva ottenere - conclude l'esponente di Lega Moderna - assopire la mente e gli animi della gente perché le cose non cambino mai davvero perché  in fondo a qualcuno fa comodo che ci si continui a lamentare ma che in definitiva ci si accontenti di un livello basso, anzi bassissimo. E forse anche che non ci si senta troppo modenesi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso "Linea Verde", Lega Moderna: "Occasione persa per il territorio"

ModenaToday è in caricamento