rotate-mobile
Politica

La lista Modena Civica ufficializza i 32 nomi per le elezioni Comunali

“Una squadra giovane senza professionisti della politica. Vogliamo portare il civismo puro all’interno della coalizione di centrosinistra”

Anche Modena Civica ha reso noti in via ufficiale i 32 candidati della sua lista che sosterrà la coalizione di centrosinistra per le elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno. Una squadra con 21 uomini e 11 donne, che è una sintesi tra nomi giovani (sono tantissimi gli under 30 e under 40) e persone di esperienza, tutte accomunate da un unico comune denominatore: non essere professionisti della politica. Lamaggiore esperienza nella politica locale è infatti quella che può vantare Katia Parisi, da 5 anni in consiglio comunale e ricandidata come capolista.

“Abbiamo definito una lista di trentadue persone che rappresentano la città in ogni sua espressione – dichiara la stessa Parisi - La nostra squadra ambisce a raggiungere un buon risultato elettorale, forte del legame stabilito coi cittadini e del lavoro intenso realizzato in questi anni. Siamo convinti serva una buona dose di civismo puro all’interno della coalizione di centrosinistra. I cittadini avvertono la necessità di volti nuovi, che possano dare voce alle esigenze della collettività, comprese le comunità straniere. Non bisogna per forza essere professionisti della politica per fare il bene della città, servono impegno e competenze mirate”.

Otto i punti programmatici e gli impegni presi con gli elettori, intorno a cui ruota il programma dei candidati di Modena Civica: Casa (più offerta abitativa e affitti meno cari); Sicurezza (aumento degli organici, presidi in centro storico, percorsi di inserimento sociale e lavorativo); Trasporto pubblico (più parcheggi scambiatori, “Mi Muovo di notte”, ottimizzazione delle linee esistenti); Ambiente (spegnimento termovalorizzatore, attivazione della tariffazione puntuale dei rifiuti con criteri di premialità); Sanità (valorizzazione della medicina di prossimità, più campagne di promozione della salute, potenziamento della rete delle case di riposo pubbliche a costi sostenibili); Scuola (più strutture comunali, tavolo di coordinamento per la continuità tra scuola secondaria di primo e secondo grado con la certezza per gli studenti di poter scegliere l’indirizzo di studio desiderato); Volontariato (valorizzazione delle associazioni del terzo settore, procedure di collaborazione più inclusive); Partecipazione (effettiva applicazione dei regolamenti che definiscono la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica).  

I nomi dei candidati

Capolista di Modena Civica è Katia Parisi, già consigliera e capogruppo in questa legislatura, da oltre 15 anni direttrice provinciale di patronato. In lista anche Rosario Maragò, direttore generale di società e agente immobiliare, attuale presidente di Modena Civica.

Sono espressione del mondo del lavoro, dell’associazionismo, della scuola, dei giovani, dell’università, della sanità, delle professioni, dello sport e delle comunità straniere in città, gli altri nomi di Modena Civica: Alessia Ruini (avvocato), Lucia Sassi (avvocato), Fabio Pescione (ingegnere meccanico); Fernando La Rocca (psicoterapeuta); dalla scuola provengono Giuseppe Valerio (insegnante), Giacomo Francesco Gammuto (insegnante), Sergio Fontanesi (insegnante di educazione fisica), Giulia Stagnoli (educatrice) e Maria Menga (collaboratrice scolastica); dal settore produttivo arrivano Enrico Solieri (imprenditore), Riccardo Gervasi (operaio specializzato), Giovanni Brunetti (addetto settore logistico); Loris Schirru (tecnico meccanico specializzato); Aurora Auguria Curatelo (impiegata); Michele Violante (operaio specializzato). Espressione del mondo dei servizi sono Cesare Barone (agente assicurativo); Francesco Perrupato (venditore per un’azienda metalmeccanica); Francesco Santoro (addetto settore turistico); Rossella Livigni (operatrice della ristorazione); Michele Sagliano (autista mezzi pubblici); Costantino Zara (agente immobiliare) ed Emilio Imparato (tecnico commerciale). Dalla sanità arriva Maria Assunta Maruccia (infermiera), mentre dall’università provengono Sirine Sebtaoui (laureata in Scienze Giuridiche dell'Impresa e della Pubblica Amministrazione) e Filomena Pizzirusso (laureata in giurisprudenza). Con loro Giacomo Macchia (primo Luogotenente dell’Esercito Italiano in pensione), Sokol Doda (grafico pubblicitario), Ali Mtiri (pensionato), Luigi Liviero (music manager) e Antonella Foderà (navigatore di rally).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lista Modena Civica ufficializza i 32 nomi per le elezioni Comunali

ModenaToday è in caricamento