rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica Via Paolo Ferrari

Mef, Ghelfi (Ncd): “Possibile che non ci sia mai un nome nuovo?”

Il consigliere provinciale attacca la scelta di nominare Mara Bernardini nuova presidente della Fondazione Mef e punta il dito contro gli "stessi nomi che funzionano per tutte le stagioni" e i cambi di poltrona

A stretto giro dall'elezione di Mara Bernardini quale nuova Presidente della Fondazione Casa Natale Enzo Ferrari, qualche perplessità si registra tra le file dell'opposizione. “Nulla da dire sulla persona – afferma il consigliere provinciale Luca Ghelfi, del Nuovo Centrodestra di Alfano e Giovanardi  – possibile però che siano sempre gli stessi i nomi che funzionano in tutte le stagioni? Certamente la dottoressa Mara Bernardini ha un lungo trascorso negli enti locali. Conosce la burocrazia di queste realtà. Ma che esperienza può vantare nella gestione di enti di natura culturale e di promozione in questo settore?”.

Nel mirino di Ghelfi c'è proprio il curriculum della Bernardini, che parla di gestione amministrativa, di aziende sanitarie e quotazioni in borsa di aziende partecipate da enti locali. “Mi chiedo con quale metodo è stata fatta la selezione del nome, quale fosse la rosa di nomi presa in considerazione per il ruolo, e quali i criteri di scelta proprio di chi, ad esempio, ha già un ruolo in un altro consiglio d’amministrazione – si domanda Ghelfi - Alla fine i nomi sono quelli, le persone sono sempre le stesse, che si cambiano di poltrona all’occorrenza, in un gioco che premia chi fa parte dei circoli giusti, invece di chi ha esperienza nel settore. Per questo forse è stato necessario circondare la dottoressa Bernardini con due vicepresidenti competenti (Panini e Forghieri ndr)”.

Auguro alla dottoressa Bernardini, ovviamente, buon lavoro, nell’interesse della città – chiosa il consigliere provinciale del Nuovo Centrodestra – ma credo che sia chi l’ha scelta e nominata, che avrebbe dovuto dare un segnale diverso e di discontinuità dai soliti giochi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mef, Ghelfi (Ncd): “Possibile che non ci sia mai un nome nuovo?”

ModenaToday è in caricamento