Pedemontana sopraelevata e casello sull'A1 a Baggiovara, il piano anti-Bretella del M5S

Il partito sassolese indica soluzioni per evitare l'impatto ambientale dell'arteria che correrà parallela alla Superstrada

Il Movimento 5 Stelle di Sassuolo torna sul tema della tutela ambientale collegato alla realizzazione della Bretella Campogalliano-Sassuolo, per la quale in questi ultimi giorni sono arrivati appelli ad una rapida cantierizzazione, anche e soprattutto come volano per l'economia.

"Ma come, si asfalta uno dei pochi tratti di territorio ancora non lottizzato e che rappresenta uno dei pochi polmoni d’aria per la città di Sassuolo e dintorni, gli si manda tutto il traffico di Fiorano, Maranello e montagna (che ora va sulla superstrada Fiorano-Modena) verso il quartiere Ancora, e questo sarebbe salvaguardia ambientale? La triste esperienza del covid-19, esploso nella zona più inquinata d’Italia, non ha proprio insegnato nulla", sbotta il Movimento .

I pentastellati propongono una alternativa alla realizzazione della nuova infrastruttura, con due distinti interventi: Se si volesse davvero ridurre l’inquinamento e risolvere il problema del traffico della zona nord di Sassuolo bisognerebbe raddoppiare la Pedemontana continuando in sopraelevata il nuovo ponte sul Secchia fino almeno alla rotonda di Fiorano da cui si accede alla superstrada. In questo modo avremmo bypassato 4 rotonde ed un passaggio a livello ed il traffico risulterebbe scorrevole".

"E per guadagnare i 4-5 minuti che la bretella farebbe guadagnare - aggiungono - basterebbe fare un casello, solo per il comprensorio, poco prima del cavalcavia sull’autostrada in zona Baggiovara. Lo spazio non manca e si ridurrebbe almeno del 50% il traffico in uscita da Modena Nord. Ma forse è proprio questo che rende sordi in Provincia…"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concludono i grillini: "Siamo ancora in tempo ad aiutare le attività del comprensorio migliorando la viabilità senza per forza rovinare in modo irreparabile l’ambiente, basterebbe aprire la mente, spostare i finanziamenti dall’ultimo tratto della bretella alla pedemontana ed al nuovo casello. E se rimane qualcosa, la nostra sanità sarà ben felice di accettare un aiuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento