Politica

Vertice istituzionale sul futuro di Maserati, il Ministero non risponde

L'assessore regionale Palma Costi ha sottolineato l'assenza di risposte da parte di Roma sulla proposta di un incontro avanzata già oltre un mese fa. Galli (FI): "Produzione deve restare a Modena"

Fca risponde, il Governo no. Capita sulla situazione della Maserati, che ha spinto la Regione Emilia-Romagna a chiedere la convocazione di un tavolo coi sindacati. Interpellata al question time l'assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi ha ricordato oggi "lettera inviata il 24 settembre al ministro dello Sviluppo economico", con la quale l'Emilia-Romagna ha chiesto la "convocazione di un incontro fra istituzioni, vertici aziendali e parti sociali sulla presenza attuale e futura dell'azienda del gruppo Fca. Ad oggi- ha spiegato Costi- non abbiamo avuto alcuna risposta". 

L'assessore ha anche spiegato che, "a fronte dell'attivazione del contratto di solidarietà per i lavoratori di Maserati fino a fine febbraio del 2019, ho contattato direttamente con lettera del 23 ottobre il nuovo Ad Manley e il neo direttore operativo per l'Europa, Gorlier, per chiedere un incontro per approfondire gli effetti del nuovo piano industriale che intende attuare. Pietro Gorlier ha risposto due giorni dopo comunicandoci la disponibilità ad un incontro dopo che il piano sarà presentato alle parti sociali. Visto il peso di Fca ci aspettiamo di essere chiamati dal Governo". 

A chiedere conto alla Regione è stato Andrea Galli di Forza Italia. "La Maserati è Modena e Modena è la Maserati. L'azienda deve essere radicata sempre più sul territorio per fugare ogni dubbio occupazionale e di produzione", ha detto Galli. "è una situazione che si trascina da tempo- ha esordito in Aula il forzista- e a ogni nuovo modello la preoccupazione per cosa avverrà dopo cresce. La Regione deve fare in modo che il marchio rimanga incardinato a Modena e Fca deve comprendere che come Maranello è la Ferrari, Modena è la Maserati. Se la nuova Gran Turismo venisse prodotta altrove diventerebbe un'auto come un altra".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertice istituzionale sul futuro di Maserati, il Ministero non risponde

ModenaToday è in caricamento