rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica Sassuolo

Primarie centrosinistra: Renzi a Sassuolo, ma il partito rema contro

Appuntamento domani, sabato 20 ottobre alle ore 12 al Teatro Carani. Ma secondo Fabio Rossi c'è chi sta mettendo bastoni tra le ruote: "Non ci è permesso inviare mail o sms agli iscritti per avvisare dell'arrivo di Renzi"

Sabato 20 ottobre, ore 12, teatro Carani di Sassuolo. Queste le coordinate a cui si terrà l'intervento del candidato alle primarie di centrosinistra MatteoRenzi, nell'ambito del tour "Adesso" col quale sta toccando le principali città italiane. Come riportato dal comitato "Adesso! per Matteo Renzi - Sassuolo", questo incontro "sarà un’importante occasione per ascoltare dal vivo i principali punti del programma e partecipare alla spinta di rinnovamento che stiamo cercando di trasmettere al nostro Paese". Stando però a quanto riferito dal consigliere comunale modenese Fabio Rossi, le cose non starebbero andando per il meglio: "Dal Pd indisponibilità a fornire mezzi uguali per tutti - ha denunciato su Facebook - Non ci è permesso inviare mail o sms agli iscritti per avvisare dell'arrivo del candidato Pd alle primarie! Chiediamo uno sforzo a tutti per pubblicizzare l'evento di domani"

REPLICA - La direzione del partito ha replicato alle affermazioni di Rossi ricordando la "propria neutralità" nell'ambito della competizione: "All’inizio di questa importante e lunga campagna per le Primarie del Centrosinistra - ha spiegato Cristina Cavani, responsabile delle risorse del Pd provinciale - ci siamo dati regole chiare e precise per evitare polemiche inutili e strumentalizzazioni. Il Dipartimento organizzazione nazionale del partito, a  firma del suo stesso responsabile, ha precisato che “la consultazione e l’utilizzo delle anagrafi devono avvenire presso la sede ove le banche dati sono depositate”. Nei giorni scorsi, comunque, abbiamo concordato, affinché a tutti i candidati Pd fossero garantite uguali opportunità, sull’utilità di inviare una lettera a tutti gli iscritti in cui si precisava dove si raccolgono le firme per Matteo Renzi. È stata, inoltre, messa a disposizione la sede provinciale per lo stesso scopo, cosa, tra l’altro, non prevista dalle regole licenziate dall’Assemblea nazionale del Pd. La propaganda, e i relativi costi, delle iniziative dei diversi candidati non sono, invece, a carico del Pd che è partito di tutti i Democratici, non solo di questo o di quel candidato. Rimane pur vero che in questo momento si ravvisa la necessità di definire regole più stringenti in sede locale da condividersi con i rappresentanti dei diversi candidati. Al di là di questo, ci tengo a ribadire che il partito è e rimane neutrale nell’utilizzo della sua struttura. Quanto riferito oggi dal consigliere Fabio Rossi è non solo una affermazione grave, ma anche non veritiera. Infatti nessuna iniziativa a sostegno di alcuno dei candidati alle Primarie è stata pubblicizzata dalla struttura provinciale del Pd modenese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie centrosinistra: Renzi a Sassuolo, ma il partito rema contro

ModenaToday è in caricamento