menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Menani (LN): "A Sassuolo nuovi immigrati di Mare Nostrum, il sindaco non ha avvertito"

Francesco Menani, segretario Lega Nord di Sassuolo, avverte in un comunicato stampa dell'arrivo a Sassuolo di nuovi profughi, ospitati in appartamenti di proprietà comunale

"Era nell’aria da un po’ di tempo, ora è triste realtà: anche a Sassuolo sono arrivati un gruppo di clandestini raccattati in mare dalle navi impegnate nell’operazione “Mare Nostrum” voluta dal Governo Renzi con l’appoggio del Movimento 5 Stelle e di Forza Italia". Questa la dichiarazione di Francesco Menani, segretario della Lega Nord a Sassuolo.  LA RISPOSTA DEL COMUNE

"In questi giorni il sottoscritto e alcuni Militanti della Lega Nord hanno notato nuove presenze. E’ sorto il dubbio di chi fossero costoro e a fronte di richiesta di informazioni agli organi preposti, non si hanno avuto risposte precise, si ha avuto l’impressione che nessuno sapesse.La Lega Nord ritiene che l’Amministrazione Comunale di Sassuolo, guidata dal Sindaco Claudio Pistoni, avesse il dovere di informare la cittadinanza dell’arrivo di queste persone e soprattutto fornire le rassicurazioni necessarie, se ne era in grado in modo da non dar spazio a legittimi allarmismi. Chi sono questi? Sono stati visitati da qualche medico e sono state effettuate le opportune analisi per verificare se sono portatori di malattie anche infettive? Siamo sicuri che in mezzo a loro non si nascondano delinquenti o addirittura terroristi? Nulla di tutto ciò?"

"Riteniamo che il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni abbia assunto un  comportamento che denota la più assoluta slealtà politica e la totale mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini che hanno il diritto di sapere e che non sono stati volutamente informati. Non mi venga a dire che non ne era a conoscenza! La Lega Nord, nella persona dell’allora Vicesindaco Francesco Menani, a suo tempo si è  opposta fermamente all’arrivo di questi clandestini sul territorio sassolese.I nuovi arrivati sono circa una quindicina in tutto alloggiati in appartamenti in via Pia  e in piazza Libertà, sono gestiti da una Cooperativa e le spese, circa 40 Euro al giorno per ognuno di essi, sono coperte dallo Stato, che assicura loro casa, viveri ed altro senza che si debbano preoccupare di “sbarcare il lunario”.

"Lo stesso trattamento non vale per gli Italiani in forte difficoltà economica. Tutti i giorni mi capita di toccare con mano tristi realtà di Italiani, i più fortunati titolari di pensioni inferiori ai 500 Euro al mese,che vivono di stenti per poter sopravvivere, senza che lo Stato si preoccupi minimamente di loro. Sono purtroppo situazioni che gridano vendetta in quanto ai nuovi arrivati, illegalmente, vengono attribuiti più diritti di chi ha contribuito, con il lavoro negli anni, alla grande crescita economica dell’Italia. Questa politica del falso buonismo, piace a ben pochi e non piace neppure agli iscritti ai Partiti politici che hanno espresso voto favorevole all’operazione “Mare Nostrum”, ne sono schifati, ma devono però far “buon viso a cattiva sorte”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia. A Modena circolazione sospesa lungo il percorso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento