rotate-mobile
Politica Mirandola

Mirandola: 100mila euro dal Comune per i consorzi fidi

Si tratta di un contributo straordinario (lo scorso anno lo stanziamento era stato di 25 mila euro) che è stato possibile utilizzando una donazione della Camera di Commercio di Torino

Il Comune di Mirandola ha erogato 100 mila euro per i consorzi fidi. Si tratta di un contributo straordinario (lo scorso anno lo stanziamento era stato di 25 mila euro) che è stato possibile utilizzando una donazione della Camera di Commercio di Torino.

La decisione è stata ratificata (con voto unanime) dal Consiglio comunale che si è svolto lo scorso 22 luglio. Nonostante il momento molto difficile, per l’Amministrazione comunale resta prioritario non far mancare il proprio contributo a soggetti che svolgono un ruolo fondamentale a sostegno delle attività e degli investimenti delle piccole e medie imprese. I consorzi fidi sono infatti organismi territoriali che operano a favore delle aziende agevolandole nell’accesso al credito bancario.

«Dopo una forte condivisione con tutte le associazioni di categoria - commenta l’Assessore agli Interventi Economici Roberto Ganzerli - si è deciso di erogare in maniera equilibrata questi vantaggi ai settori dell'agricoltura, del commercio, dell'artigianato e della piccola industria. Ciò permetterà a queste attività economiche di affrontate in modo più efficace la fase del post terremoto che si aggiunge ad una crisi strutturale che colpisce moltissime fasce produttive e di servizi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola: 100mila euro dal Comune per i consorzi fidi

ModenaToday è in caricamento