menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modena Est, Carpentieri “Dedichiamo il parchetto a Rubes Triva”

Il capogruppo Pd Antonio Carpentieri promuove la richiesta di dedicare il parchetto che si trova tra le vie Beethoven e 9 gennaio all’ex sindaco Rubes Triva “fondatore” del primo nucleo artigianale e residenziale di Modena

Il capogruppo Pd Antonio Carpentieri, facendosi interprete di una sollecitazione nata tra i residenti nel suo quartiere, Modena Est, ha deciso di presentare formale richiesta scritta alla competente Commissione toponomastica per dedicare il parchetto che si trova tra le vie Beethoven e 9 gennaio all’ex sindaco Rubes Triva, scomparso ormai 19 anni fa, che fu il “fondatore” del primo nucleo artigianale e residenziale che avrebbe poi dato vita a uno dei quartieri più popolosi e industriosi di Modena.

Il locale Circolo Pd, inoltre, promuove una raccolta di ricordi e materiali sulla figura di Rubes Triva.

“L’ex sindaco Rubes Triva fu non solo il “fondatore”, come amministratore, del quartiere di Modena Est, ma fu uno anche dei primi cittadini che vi trasferì la propria abitazione privata. Pochi giorni fa, il 29 dicembre, nella ricorrenza del 19esimo anniversario della morte, alcuni cittadini di Modena Est hanno pensato che fosse il caso di ricordarlo “a casa sua” e quale miglior modo di onorarne la memoria se non intitolandogli un parco, già in uso e molto apprezzato dai bambini, soprattutto all’uscita del piccolo polo scolastico che sorge in zona? Il parco in questione è quello che si trova tra le vie Beethoven e 9 gennaio, nel cuore del quartiere di Modena Est. Come consigliere comunale, ma anche come residente del quartiere e segretario del locale Circolo Pd, ho deciso di farmi interprete di questa sollecitazione. Presenterò, quindi, al più presto, una richiesta scritta alla competente Commissione toponomastica affinchè il parco sia intitolato alla memoria di un sindaco che, nei suoi anni di amministratore, ha saputo davvero cambiare il volto della città. Fu lui a promuovere, in questa zona, che appariva svantaggiata visto che era soggetta alle inondazioni (i più anziani hanno ancora impressa nella memoria quella drammatica del ’66), il primo insediamento di un villaggio artigiano. Seguirono poi le case e ancora quella che diverrà la peculiarità del quartiere, il capannone con annessa abitazione del titolare. Come Circolo Pd abbiamo, inoltre, pensato di promuovere una raccolta di ricordi e materiali sulla figura di Rubes Triva, come amministratore, ma anche come uomo. Invitiamo chi lo ha conosciuto a mandarci fotografie, documenti, ma anche pensieri e commenti personali. Intanto raccogliamo il materiale via mail all’indirizzo modenaest@pdmodena.it e poi decideremo, anche sulla base dell’evoluzione della diffusione del virus, come restituirlo alla collettività. Modena Est deve molto di quello che è alla lungimiranza di Rubes Triva e pensiamo che sia giusto ricordarlo laddove ha vissuto e lavorato”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 1.151 nuovi positivi in regione. Modena prima provincia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento