rotate-mobile
Politica Parco Novi Sad

Modena Parcheggi “austriaca”, si attende marzo per l'aumento delle tariffe

La Giunta ha deliberato il rinvio degli eventuali aggiornamenti per confrontarsi con la nuova dirigenza "straniera" di Modena Parcheggi su proposte di promozione per Novi Park

Le tariffe della sosta a Modena rimangono “congelate” fino a domenica 1 marzo. Per tutto il mese di febbraio, infatti, sono sospesi gli eventuali adeguamenti tariffari relativi agli abbonamenti per la sosta su strada, Miniticket Ztl e zone del Piano sosta, rivolti ai residenti, domiciliati e dimoranti e agli operatori economici del centro storico e delle zone Margini e Viali.

Lo deciso oggi, martedì 27 gennaio, la giunta comunale dopo che lo scorso 13 gennaio è stato formalizzato un importante riassetto societario di Modena Parcheggi spa, società che ha in gestione la sosta a pagamento, e la nuova struttura dirigenziale ha chiesto all’amministrazione comunale un periodo di tempo per la piena operatività. La Giunta comunale ha quindi deliberato di tenere ferme le tariffe anche per il mese di febbraio, prevedendo eventuali conguagli solo nel caso in cui venissero in seguito si proceda ad adeguamenti.

L’Amministrazione comunale, infatti, in queste settimane sta incontrando la nuova dirigenza di Modena Parcheggi – al cui vertice si è insediata Best in Parking-Parcheggi Italia, riconducibile al marchio austriaco Holding - per confrontarsi proprio su questo tema con l’obiettivo di attenuare o annullare gli aumenti tariffari previsti dalla convenzione con la società e di introdurre nuove misure tariffarie per promuovere, in particolare, l’utilizzo notturno del parcheggio Novi Park anche per i residenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Parcheggi “austriaca”, si attende marzo per l'aumento delle tariffe

ModenaToday è in caricamento