rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Politica

Sinistra civica alternativa al Pd, "Modena Volta Pagina" in corsa per le elezioni

Dopo due mesi di discussioni il laboratorio civico vota per costituirsi associazione e partecipare alla competizione elettorale del 2019. L'obiettivo è raccogliere i consensi della sinistra delusa dalle politiche dell'Amministrazione Muzzarelli

La Palazzina Pucci ha ospitato ieri sera la riunione di Modena Volta Pagina, il laboratorio politico nato lo scorso ottobre su impulso di diversi esponenti della sinistra modenese - slegati dai partiti tradizionali -  per avviare una discussione in vista delle prossime elezioni amministrative. Gli incontri svolti in questi due mesi sui temi più vari, dall'urbanistica alla cultura, hanno permesso ai partecipanti di formare quella che di fatto è già da considerarsi come una bozza avanzata di programma politico: mancava quindi solo l'ufficialità della "discesa in campo" nell'agone elettorale in vista del voto 2019. Conferma che è arrivata ieri sera durante l'assemblea generale, che pressochè all'unanimità ha sancito il passaggio da semplice laboratorio informale ad associazione, con l'obiettivo dichiarato di costituirsi infine come lista elettorale.

Sono al momento una settantina le persone che hanno aderito all'appello mosso da alcuni referenti ben noti in città, come l'urbanista Lorenzo Carapellese, l'ex assessore Andrea De Pietri, l'ex presidente di Legacoop Roberto Vezzelli ed il consigliere comunale Marco Chincarini, solo per citarne alcuni. Si tratta dunque di una aggregazione che si colloca nella burrascosa galassia della sinistra modenese, con una vocazione civica che sfugge quindi alla riorganizzazione che i partiti stanno cercando a fatica di darsi. 

Una sinistra civica che mette bene in chiaro la propria posizione, dichiarando una aperta opposizione al ri-candidato sindaco Muzzarelli, al Pd e alle eventuali coalizioni orbitanti intorno ai dem che potranno nascere da qui alla primavera del prossimo anno. Modena Volta Pagina ha infatti annunciato che non costituirà alleanze con la cordata dell'attuale primo cittadino, nè tantomeno fornirà appoggio in caso del (più che probabile) secondo turno di ballottaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinistra civica alternativa al Pd, "Modena Volta Pagina" in corsa per le elezioni

ModenaToday è in caricamento