rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica Carpi

Monica Medici ancora in campo a Carpi, ma con i civici. Il M5S non si presenterà

La 59enne, ex pentastellata, guiderà la coalizione elettorale formata da Carpi Futura e dal suo Movimento Civico per Carpi. Il M5S prende le distanze: non correrà alle Comunali

Insieme a Riccardo Righi per il centrosinistra e ad Annalisa Arletti per il centrodestra, alle elezioni amministrative di Carpi correrà come candidata sindaco anche Monica Medici. La 59enne, di professione revisore dei conti, proverà dunque la cosa nella città dei Pio come fece nel 2019, ma in un contesto politico ben diverso.

Tra Monica Medici e il suo partito di origine si è infatti consumata una insanabile frattura. L'ormai ex capogruppo non è più parte del Movimento 5 Stelle, dopo mesi di discussioni e dissidi, che hanno pian piano eroso la base pentastellata nella città dei Pio. Da qui la scelta di rimanere in campo, ma di farlo con un proprio gruppo ribattezzato Movimento Civico che, anche esteticamente nel proprio simbolo, mira a richiamare intorno a sè i sostenitori pentastellati degli anni passati.

Medici sarà la candidata di una colazione a due punte: oltre al suo movimento, la 59enne sarà appoggiata da Carpi Futura, la lista che cinque anni fa colse l'11% dei consensi. Una coalizione che punta quindi ad essere il terzo polo della politica carpigiana.

Il M5S lascia la scena elettorale del 2024

“Il Movimento 5 Stelle annuncia che, a causa di tentativi falliti di dialogo e anni di inattività del gruppo di attivisti locali, non presenterà la propria lista alle prossime elezioni comunali di Carpi. Questa decisione segue una serie di eventi controversi, inclusa la scelta di Monica Medici di lasciare il gruppo per creare una lista civica propria e la richiesta inusuale di Eros Andrea Gaddi di appoggiarla, nonostante manchino garanzie sul suo posizionamento politico". Un annuncio molto franco e diretto che arriva dai coordinatori regionali Marco Croatti e Lanzi Gabriele del partito.

Poi chiariscono: "La lista civica di Monica Medici, così come il logo adottato, che può apparire simile al nostro, non sono riconosciuti né approvati dal M5S. Ci dissociamo completamente da qualsiasi strategia comunicativa che possa trarre in inganno gli elettori, confondendo il nostro simbolo con quello di altre realtà politiche. Saremo vigili e, se necessario, procederemo a prendere le misure legali appropriate per evitare l'uso non autorizzato del nostro simbolo o di qualunque altro segno distintivo che possa indurre in errore l'elettorato, salvaguardando così l'integrità e l'identità del nostro Movimento.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monica Medici ancora in campo a Carpi, ma con i civici. Il M5S non si presenterà

ModenaToday è in caricamento