Lega, in Comune mozione sul “Fattore Famiglia” come alternativa all'Isee

Il carroccio deposita la proposta per introdurre una misura già adottata da altri comuni, che introduce altri valori rispetto a quelli reddituali e patrimoniali, privilegiando le famiglie numerose e con un maggior carico

La Lega inaugura la stagione post-ferie del Consiglio Comunale di Modena con una proposta che non mancherà di creare dibattito. Il gruppo cinsigliare del Carroccio ha infatti depositato una mozione sul cosiddetto "Fattore Famiglia", uno strumento che supera il vecchio concetto di Isee allo scopo di sostenere le famiglie su uno spettro più ampio e articolato di fattori. Si tratta di una misura già adottata da diversi comuni italiani, con una molteplicità di varianti a seconda delle amministrazioni che l'hanno ideata e tarata sul proprio contesto territoriale.

Il consigliere Alberto Bosi spiega: "La mozione prevede la revisione dello strumento Isee attraverso l’utilizzo di scale di equivalenza in grado di differenziare adulti e bambini, la presenza di persone disabili, l’impiego del reddito disponibile della famiglia e misure di controllo dell’elusione fiscale. Il Fattore Famiglia, se applicato, potrà riconoscere un maggior peso ai carichi familiari rispetto a quanto avviene oggi con l’Isee, con conseguente riduzione delle rette soprattutto per le famiglie con più figli, quelle in cui sono presenti situazioni di mono genitorialità, disabilità o altri elementi qualitativi che le singole amministrazioni vorranno individuare".

"La famiglia è da sempre al centro delle nostre politiche e presentando questa mozione intendiamo dare una risposta concreta e strutturale ai problemi che molte giovani coppie incontrano e cioè quello delle scarse risorse pubbliche a sostegno della natalità - prosegue l'esponente leghista - Non dimentichiamoci che la bassa natalità è uno dei principali problemi che abbiamo in Italia così come a Modena perchè un Paese che non fa figli è destinato al declino. Ci auguriamo che  questa mozione venga approvata in modo che anche a Modena si passi da un approccio assistenziale, legato all’Isee, ad una concreta politica familiare che riconosce nei figli un bene sociale su cui investire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

Torna su
ModenaToday è in caricamento