rotate-mobile
Politica

Clark Kent Muzzarelli e la mail “spot” ai dipendenti della Regione

Il consigliere regionale Favia accusa l'assessore candidato alle primarie per una mail inviata ai dipendenti regionali dall'account elettorale: "Inopportuno, non usi i canali istituzionali per i suoi spot da candidato"

Il ciclone comunicativo di Gian Carlo Muzzarelli nella campagna elettorale per le primarie PD non risparmia nessuno. L'esuberante strategia adottata dall'Assessore Regionale sembra però avere non solo una marcia in più ma anche una di troppo. Il caso è sollevato dal consigliere regionale Giovanni Favia, che riferisce di una mail “propagandistica” inviata a tutti i dipendenti della Regione. L'ex grillino racconta appunto che l'assessore avrebbe inviato ai dipendenti regionali una mail in risposta a un volantino polemico della Uil che ironizzava sul suo ruolo da "supereroe" avuto durante i giorni dell'alluvione di Modena.

Un uso considerato “improprio” della propria posizione di rappresentante istituzionale. “I dipendenti regionali credo siano davvero poco interessati a conoscere le intrepide avventure di un assessore travestito da supereroe – scrive Giovanni Favia – Per questo Muzzarelli dovrebbe evitare di utilizzare le banche dati della Regione per portare avanti temi e polemiche che riguardano la sua candidatura alle primarie Pd per il nuovo sindaco di Modena”.

Per Favia infatti si tratta di “una polemica elettorale che non c'entra nulla con i temi regionali, tanto che l'indirizzo dal quale Muzzarelli ha inviato la mail non è quello istituzionale ma uno creato ad hoc per l'inizio della sua campagna elettorale a Modena”. A far sorridere è anche la firma in calce alla lettera ("Clark Kent Muzzarelli") che non si addice propriamente a una comunicazione di un assessore. “Per questo – conclude Favia – lo invito a togliersi il mantello quando mette piede, anche virtualmente, in Regione. Oppure, se è possibile privare di tempo utile al loro lavoro i dipendenti regionali con messaggi non istituzionali, lo si dica chiaramente in modo tale che assessori e consiglieri possano scrivere quotidianamente a 3000 dipendenti i propri pensieri o riflessioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clark Kent Muzzarelli e la mail “spot” ai dipendenti della Regione

ModenaToday è in caricamento