rotate-mobile
Politica

Guerra, nuovo sottosegretario del Governo Monti: "Non mi aspettavo la nomina"

E' stata nominata ieri sera e ancora si sente l'emozione nella voce della nota docente di Economia dell'Unimore. Qualcuno già la accusa di essere un tecnico-politico e lei risponde: "Le mie posizioni non mi impediranno di essere un buon tecnico"

Maria Cecilia Guerra, docente di Scienza delle Finanze e direttore del Dipartimento di Economia Politica presso l'Unimore, è stata nominata ieri sera sottosegretario al Ministero del Lavoro, delle Politiche Sociali e delle Pari Opportunità per il Governo Monti. Oggi, ancora sensibilmente emozionata, la modenese ha ammesso che non si sarebbe aspettata questo incarico pur ammettendo di essere impegnata da tempo nel campo delle politiche sociali. Troppo presto ancora per poter parlare di quello che sarà effettivamente il suo impegno; sicuramente, ciò che è bene ricordare, è che per il periodo di tempo in cui ricoprirà il ruolo di sottosegretario, interromperà la sua attività didattica per l'obbligo di aspettativa, perciò nessun doppio stipendio è contemplato per lei. "Ho rinunciato a incarichi più remunerativi - ha dichiarato la Guerra - perché faccio solo quello in cui credo". Sulle critiche giunte prevalentemente tramite internet riguardanti la sua posizione di tecnico-politico, essendo la Guerra membro della Segreteria provinciale del Pd e responsabile del programma, non c'è molto da commentare: "Ogni essere può avere posizioni politiche; io non ho mai nascosto le mie, ma questo non mi impedisce di essere un buon tecnico".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra, nuovo sottosegretario del Governo Monti: "Non mi aspettavo la nomina"

ModenaToday è in caricamento