Referendum, a Modena al voto oltre 134mila elettori. Per 407 è la prima volta

Le femmine sono 70.191, i maschi 64.211; i diciottenni sono 227 ragazzi e 180 ragazze. Invito a controllare la tessera elettorale e prendere appuntamento online o al telefono

Al Referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari, domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 dalle 7 alle 15, sono chiamati al voto 134 mila 402 modenesi, dei quali 70.191 femmine e 64.211 maschi. Tra questi i diciottenni sono in totale 407, dei quali 227 maschi e 180 femmine. Il cosiddetto corpo votante per corrispondenza (residenti all’estero iscritti all’Aire e persone temporaneamente all’estero per più di tre mesi per studio, lavoro o cure, che abbiano fatto richiesta) è composto complessivamente di 5.813 persone (3.127 maschi e 2.686 femmine).

L’Ufficio elettorale ricorda che gli elettori dovranno presentarsi al seggio, oltre che con documento di identità o riconoscimento valido (i documenti scaduti dal 31 gennaio valgono sul territorio nazionale fino al 31 dicembre), anche con la tessera elettorale. È importante verificare se la tessera ha ancora spazi per i timbri o è completata, se è deteriorata o è stata smarrita, ed è opportuno farlo prima possibile per evitare le probabili code dell’ultimo minuto.

Referendum, le regole anti-Covid ai seggi

Per il rinnovo o lo smarrimento della tessera occorre rivolgersi all’Ufficio elettorale in via Santi 40 al primo piano, che apre al pubblico da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 12.30; giovedì anche al pomeriggio dalle 14 alle 18. Nei giorni immediatamente precedenti e in quelli del voto gli uffici osservano aperture straordinarie: venerdì 18 e sabato 19 dalle 8,30 alle 18; domenica 20 dalle 7 alle 23; lunedì 21 dalle 7 alle 15.

Prima di presentarsi in via Santi, si deve prendere appuntamento telefonicamente al numero 059 2032077 (da lunedì a venerdì 9 – 13) o sul sito (www.comune.modena.it/prenotazione-appuntamenti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel caso l’elettore sia immigrato da altro Comune italiano, deve presentarsi con la vecchia tessera emessa dal Comune di provenienza; se ha acquistato la cittadinanza italiana deve solo ritirare la tessera elettorale. Se invece ha chiesto la residenza dopo la dichiarazione di irreperibilità deve presentarsi con la vecchia tessera. Mentre se ha smarrito la tessera rilasciata dal suo Comune di provenienza, deve rendere la relativa dichiarazione direttamente all'ufficio elettorale, al momento del ritiro della nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Piano antismog, dal gennaio 2021 blocco per diesel Euro 4 (ed Euro 5)

  • Vento forte, caduti diversi alberi. Danni in tutta la provincia

  • Altri due studenti positivi, classi in isolamento a Modena e Carpi

  • Covid. 14 contagi oggi nel modenese, 6 sono casi non tracciati

  • Ladri sorpresi fuggono e causano un incidente. Uno finisce in manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento