rotate-mobile
Politica Piazza Grande

Contributi ai filippini, l'ironia approda in Consiglio Comunale

Tre ordini del giorno propongono di erogare contributi alle comunità filippina, ghanese e nigeriana, per finanziare cene conviviali al costo di 2 euro. L'iniziativa goliardica del consigliere Michele Barcaiuolo. Gelo tra i democratici

La seduta del Consiglio Comunale di Modena di ieri ha assunto, in apertura dei lavori, risvolti tra l'ironico e il grottesco. A  strappare sorrisi da un lato e sguardi truci dall'altro sono stati tre ordini del giorno sul bilancio di previsione, presentati dal capogruppo di Fratelli d'Italia Michele Barcaiuolo con un chiaro intento goliardico. Il tema – e non poteva essere diversamente – è quello delle tanto contestate primarie del Partito Democratico ed il ruolo degli stranieri accompagnati, risarciti e rifocillati dei quali si sta lungamente parlando. 

L'ironia di Barcaiuolo punge i consiglieri democratici, quando legge il documento in cui propone di “destinare la somma di 1.500 euro alla comunità filippina di Modena, per iniziative di natura conviviale volte all'integrazione, a patto che queste siano a partecipazione gratuita o al costo massimo di 2 euro a persona”. Stesso copione, con il supporto del capogruppo di Modena Futura Nicola Rossi, anche per le comunità ghanese e nigeriana. Lo stesso rappresentante di Fratelli d'Italia ha spiegato la natura goliardica delle proposte, ma ha espresso la preoccupazione per una vicenda sicuramente controversa e sul ruolo degli stranieri nella partecipazione democratica.

Dai banchi della maggioranza si è però palesato un silenzio spettrale. I pochi consiglieri Pd presenti in aula – compreso il tanto chiacchierato Maurizio Dori – hanno evitato ogni forma di replica, in un misto di aplomb britannico e di puro disinteresse verso quanto stava accadendo. Nessuna reazione, nessuna escandescenza, solo un composto malessere, che ha un po' spento le speranze di chi si sarebbe atteso l'inizio di una rissa, quantomeno verbale. Per la cronaca, gli ordini del giorno sono stati bocciati dal voto dell'assemblea.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi ai filippini, l'ironia approda in Consiglio Comunale

ModenaToday è in caricamento