Politica Via Campana

Medolla, la Giunta approva il progetto della discarica di Villafranca

L'impianto passa l'esame, dopo la sospensione temporanea. Ora si attende solo il via libera della Regione. Garantiti più alberi intorno al sito

Si sblocca l'iter per la discarica di Villafranca di Medolla. Ieri, infatti, la Giunta Comunale ha approvato la delibera con cui accoglie il progetto proposto da Aimag riguardante l'impianto di via Campana, che prevede il conferimento di rifiuti speciali non pericolosi.

La delibera era stata sospesa lo scorso febbraio, quando dopo verifiche disposte dall'amministrazione comunale sull'intero procedimento, cominciato a dicembre 2018, era emerso un errore materiale risalente a febbraio 2019. L'intero procedimento, oggetto di contestazione da parte dei gruppi di minoranza e di un comitato, è quindi stato sospeso, riaprendosi alle osservazioni dei cittadini e degli appartenenti al comitato stesso, o dei loro consulenti.

La riapertura della conferenza dei servizi a maggio 2020, dopo la sospensione, ha visto, oltre alle integrazioni richieste da Arpae al proponente, puntualmente esaudite, l'analisi di tutte le osservazioni arrivate, nelle quali però i diversi enti deputati a controllo e verifica non hanno riscontrato elementi ostativi, compresi gli aspetti riguardanti la tutela della salute e dell'ambiente. Le risposte a tali osservazioni, comunicate ai diretti interessati dall'amministrazione comunale a partire già da oggi, sono tutte contenute nel verbale conclusivo della Conferenza dei Servizi, datato 5 ottobre. Accolta, nell’ottica di un miglioramento complessivo dell’area, l’osservazione relativa alla creazione di due ulteriori fasce alberate rispetto a quella esistente e, contestualmente, il risezionamento del fosso a est dell’impianto, per garantire un più efficace deflusso delle acque piovane. Alla chiusura dell'intero iter manca ora solo l'approvazione da parte della Giunta regionale.

"Il tema del conferimento dei rifiuti in una discarica - commenta Patrizia Sgarbi, assessore all'Ambiente - provoca sempre polemiche e discussioni, ma come amministrazione abbiamo adottato il progetto proposto da Aimag, che da tempo gestisce in modo egregio il sito di via Campana, in quanto propone ulteriori migliorie, anche in merito all’impatto visivo, oltre a conformarlo alle più recenti direttive dal punto di vista tecnico, compresa quella europea del settembre 2020. Chiunque ha avuto tempo e modo di portare le proprie osservazioni, e come amministrazione abbiamo contribuito a rendere il procedimento lineare e aperto. Fino a che non si riuscirà a ridurre la produzione dei rifiuti, questi vanno gestiti in modo sicuro, e un sito del territorio, già deputato a questo scopo, è sotto ogni punto di vista una soluzione migliore rispetto a un inceneritore o anche alla migrazione di rifiuti fuori regione. La consideriamo un'operazione di senso civico e pratico, un servizio di pubblica utilità, e in tal senso non mancherà mai da parte nostra una costante opera di monitoraggio, controllo e trasparenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medolla, la Giunta approva il progetto della discarica di Villafranca

ModenaToday è in caricamento