Il centro commerciale "I Portali" raddoppia, c'è il primo ok della Giunta al progetto

Per i promotori del progetto investimento da 100 milioni di euro. Sport all’aperto e galleria che diventa circolare. Piazza pedonale e fontana di fronte al Palapanini, parcheggio interrato e due nuove rotatoria

Il grande progetto di ampliamento e riqualificazione del centro commerciale I Portali di Modena è ormai sempre più concreto. Nei giorni scorsi la giunta, su proposta dell’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli, ha approvato la delibera con lo schema di Accordo che potrà essere approvato una volta terminata l’istruttoria del progetto che verrà proposto da Eurocommercial Properties srl e verificata la sua fattibilità per poi, a quel punto, avviare le procedure per la variante urbanistica.

L’investimento previsto è di circa cento milioni di euro e prevede un aumento di 20mila metri quadri della superficie utile con 15 mila quadri di superficie di vendita. Questo significa che nuove strutture di negozi e servizi sorgeranno sia su parte dell'attuale parcheggio prospicente a via Divisione Acqui, sia su quello che si snoda accanto al palasport. La riqualificazione del centro commerciale esistente, invece, prevede la realizzazione di una galleria circolare (oggi è a U con 49 negozi e 595 lavoratori) e l’inserimento di nuove attività di servizio alla persona, per le famiglie e per il co-working. Sul lato che si affaccia sulla piazza di fronte al Palapanini (sarà tutta pedonale e con una fontana al centro) si prevede la struttura della 'Corte del Gusto' per la ristorazione che sarà possibile frequentare con orari e accessi indipendenti dalla galleria commerciale.

Tutta l'area cambierà dunque volto, compresa la viabilità. Il disegno progettuale prevede un parco lineare per attività sportive e dog park, il parcheggio interrato per togliere auto dalla superficie, una velostazione per le bici, colonnine di ricarica per i veicoli elettrici, ristorazione di qualità con accesso indipendente a servizio anche per il palazzetto dello sport. Previsti poi alcuni interventi sulle infrastrutture per migliorare la mobilità nella zona, rendendo più sicura e agevole quella pedonale e ciclabile: il sottopasso della ferrovia in strada Minutara (carrabile e ciclo-pedonale), una nuova rotatoria su via Santa Caterina, altre due rotatorie su via Divisione Acqui per migliorare l’accessibilità del polo commerciale e sportivo, la riqualificazione del parcheggio esterno in funzione di polo scambiatore.

La realizzazione del Parco lineare, sul lato sud del centro, prevede tra le ipotesi da sviluppare percorsi per la corsa, oltre che ciclabili; pista di pattinaggio; campi per tennis, basket e calcetto; skate park; strutture per arrampicate sportive e outdoor fitness; dog park per gli amici a quattro zampe.

Nella valutazione preliminare, il Comune ha posto alcune condizioni per la fattibilità dell’intervento e l’avanzamento nelle successive fasi del progetto, In particolare, nella parte di ampliamento del centro commerciale dovrà essere garantito l’insediamento prevalente di monomarche o operatori del commercio e dei servizi non ancora presenti in città: “Tale mix commerciale per assortimento, qualità intrinseca, tipologia degli occupanti – si legge nella delibera – dovrà permettere la realizzazione di un insediamento unico, originale e innovativo”. Inoltre, il Comune chiede sia destinata ad attività a servizi e allo svago una quota non inferiore al 20% dell’ampliamento della nuova superficie consentita fino a 20mila metri quadri.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento